Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 26 Agosto 2015

Mel Gibson di nuovo al centro delle polemiche. Secondo una fotografa australiana, infatti, l'attore/regista l'avrebbe picchiata, insultata e addirittura sputata addosso. A negare tutto, l'agente del divo

Mel Gibson

Mel Gibson sempre al centro di polemiche. L'ultima notizia è che il divo se la sarebbe presa con la fotografa del News Corp Australia Kristi Miller, "colpevole" di averlo fotografato all'uscita da una sala cinematografica di Paddington, nel New South Wales. Secondo la donna, Gibson l'avrebbe spintonata, insultata e poi addirittura sputata addosso. “Ho scattato una foto a Mel e alla sua ragazza – spiega Miller - e quando mi sono voltata mi ha colpito fortemente alla schiena... sono rimasta shockata perché non me l'aspettavo, non sapevo se fossero le sue mani o il suo gomito. Mi stava sputando in faccia e mi urlava addosso, chiamandomi cane, dicendo che non ero nemmeno un essere umano e che sarei andata all'inferno”. 

Immediata la replica di Alan Nierob, agente dell'attore/regista: “In pratica il signor Gibson e la sua amica stavano venendo molestati da questa fotografa. Lui le ha chiesto ripetutamente di smetterla, cosa che lei non ha fatto. Ma non c'è stato nessun tipo di contatto fisico, e la storia che lei sta raccontando è un'invenzione”. 

Chissà qual è la verità? Di certo Gibson non è nuovo in situazioni di questo genere, e basti pensare che alcuni anni fa, arrestato per guida in stato di ebbrezza, l'attore si è messo addirittura ad insultare l'agente con commenti anti-semiti. L'uomo ha poi ammesso le proprie colpe e chiesto le dovute scuse, a cui sono poi seguiti 3 anni di terapie.

[Leggi anche: Mel Gibson premiato alla carriera al Karlovy Vary 2014]

Nel dubbio, ricordiamo che Mel Gibson sarà presto nelle sale come protagonista di Blood Father, action thriller di Jean-François Richet in cui interpreta un ex galeotto che si riunisce alla propria figlia sedicenne per proteggerla da alcuni malviventi. Nel cast, tra gli altri: Diego Luna, William H. Macy, Elisabeth Rohm e Michael Parks. 

Prossimamente, il nostro tornerà poi dietro la macchina da presa per dirigere Hacksaw Ridge, che racconterà le gesta di Desmond T. Doss, medico dell'esercito americano durante la 2° Guerra Mondiale, diventato poi il primo obiettore di coscienza statunitense a ricevere la medaglia d'onore dal congresso. A vestire i suoi panni, il lanciatissimo Andrew Garfield.

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box