Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 11 Gennaio 2016

L’attore è stato accompagnato nella giungla messicana dall’attrice Kate del Castillo, ora sono entrambi indagati

Sean Penn con el Chapo

Questa è una storia che sicuramente diventerà materiale per un film o una serie tv, genere in cui ultimamente i narcotrafficanti vanno molto di moda.

Sean Penn ha superato tutti i reporter e ha intervistato El Chapo, capo dei narcos messicani che è stato catturato proprio nei primi giorni di gennaio 2016.

L’intervista si è svolta nell’ottobre 2015, quando il boss della droga era ancora latitante dopo essere riuscito a fuggire dalla prigione. A rivelarlo è stata l’emittente americana ABC, mentre più dettagli si possono trovare in un articolo che lo stesso Sean Penn ha scritto per la rivista Rolling Stones.

Non è ancora chiaro come l’attore sia riuscito ad avere quest’incontro più che esclusivo in qualche meandro del territorio messicano. L’intermediario tra i due rappresenta un altro elemento che sembra provenire dalla trama di un film. A mettere in contatto il regista e attore con Joaquín Guzman è stata infatti Kate del Castillo, attrice messicana, star della telenovela La reina del sur in cui intepretava una spietata leader di un cartello.  L’intervista sarebbe dovuta svolgersi in diverse sessioni, El Chapo però aveva paura di essere trovato dalla polizia e per questo motivo qualche settimana dopo il primo incontro conoscitivo con il regista di Into the wild gli ha fatto avere un video con le sue risposte.

Camicia colorata e cappellino da tennis, il male si nasconde sotto indumenti improbabili, in una campagna inaridita dal sole dove sullo sfondo ci sono versi di animali, d’altronde Breaking Bad ce l’ha insegnato: i capi del narcotraffico sono appassionati di polli.

El Chapo è stato poi trovato dalle autorità e adesso si trova in carcere, ad essere indagati però ora sono anche i due attori dei quali non si capisce del tutto il ruolo nella faccenda; potrebbero essere stati complici della polizia, ma non è assolutamente certo.

[Leggi anche: Sean Penn: "Revenant - Redivivo è un capolavoro. Non mi sentivo così da Apocalypse Now"]

Sean Penn ha anche dichiarato che Joaquín Guzman era interessato a girare un film sulla sua vita, al di là di ogni questione morale, dal punto di vista cinematografico sarebbe stato un progetto più che interessante. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box