Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 4 Dicembre 2014

Fuori dal set del quinto episodio della saga d'azione e spionaggio "Mission Impossible", Cruise cerca di attraversare la strada a Londra, ma guarda dalla parte sbagliata e un bus a due piani rischia di investirlo: passo falso dell'agente segreto Hunt

Tom Cruise

Tom Cruise è noto per interpretare anche alcune scene d'azione senza controfigura, ma a Londra l'attore ha rischiato l'impatto con un bus mentre, al di fuori del set di Mission Impossible 5, stava per attraversare la strada guardando dalla parte sbagliata. Dimentico del senso di marcia inverso inglese, Cruise è subito tornato sui suoi passi quando l'autista del bus lo ha avvisato con un sonoro colpo di clacson.

Il noto e rosso mezzo a due piani londinese non avrebbe certo risparmiato il piccolo Cruise che, tornato sul sidewalk in fretta e furia, si comporta con i passanti con l'aria di chi fa finta che non sia successo niente, dando anche una pacca amicale a un passante che non lo considera nemmeno: il che è la parte più divertente del video.

Il buon Tom sta recitando nella quinta installazione dell'agente segreto Ethan Hunt e il film, ancora senza titolo, dovrebbe uscire nelle sale cinematografiche nel dicembre 2015. Il regista è Christopher McQuarrie, lo stesso del notevole Jack Reacher - La prova decisiva, dove Cruise duettava nella seconda parte con un ruvido Robert Duvall. Nel cast ci saranno anche Jeremy Renner, Alec Baldwin, Rebecca Ferguson, Simon Pegg e Ving Rhames. La produzione è affidata, oltre che all'attore stesso, anche a J. J. Abrams e Bryan Burk.

[Leggi anche: Tom Cruise con Alec Baldwin in Mission Impossible 5?]

Cruise è anche apparso al cinema ultimamente con il thriller fantascientifico Edge of tomorrow - Senza domani al fianco di Emily Blunt, operazione delicata che mischia guerra e viaggio nel tempo. L'attore ha iniziato le riprese di Mission Impossible 5 ad agosto a Vienna.

La casa di produzione di Cruise, la Cruise/Wagner Productions, fondata con l'ex agente Paula Wagner, ha esordito proprio con Mission Impossible nel 1996 per poi ripetersi con tutti i film della serie, oltre ad aver contribuito a The Others, Vanilla Sky, Minority Report, L'ultimo samurai, La guerra dei mondi e Operazione Valchiria. Nel 2006 la Metro-Goldwin-Mayer offrì alla Cruise/Wagner una percentuale di proprietà della United Artists con l'obiettivo di riportare in corsa la storica casa di produzione.

Cruise quasi investito a Londra

Categorie generali: 

Facebook Comments Box