Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 2 Agosto 2015

Tra budget rivelatisi insufficienti e membri della crew improvvisamente spariti nel nulla, passando per la mancanza di canali distributivi e i pomodori lanciati dagli spettatori: ecco le maggiori difficoltà dei registi indipendenti di oggi

Cinema indie

Sognate un futuro glorioso nel cinema, magari incoraggiati dal consiglio di qualche autore già affermato (“Fare film oggi è più facile che mai, andate a girare le vostre cose!”); così, partite con entusiasmo e carichi di euforia, ritrovandovi però con la faccia per terra davanti alle mille difficoltà gionaliere di un cineasta indipendente. Verte su questo il nuovo video dello youtuber Darious Britt, che ci spiega gli ostacoli e le prove che un regista alle prime armi dovrà affrontare nel corso del suo cammino. 

Ovviamente, la parte più dura rimane quella economica: finire il budget previsto e non sapere esattamente da dove tirare fuori altra grana. Conosciamo registi caduti in disgrazia o indebitatosi con mezzo mondo per questo motivo; ok, potete rivolgervi a qualche campagna di crowdfunding come ormai fanno tantissimi cineasti anche più famosi, ma sappiate che i risultati non sono affatto garantiti: giusto per fare un esempio, tra le recenti campagne di raccolta fondi andate a male, possiamo citare The Other Side of the Wind, film incompiuto di Orson Welles che il produttore Filip Jan Rymsza sta tentando di far riemergere dal dimenticatoio. E se persino l'autore di Quarto potere e L'infernale Quinlan non viene sostenuto dagli utenti della rete, cosa vi dice che invece sborserà soldi per il vostro progetto?

[Leggi anche: Il film incompiuto di Orson Welles a rischio naufragio dopo il fallimento al crowdfunding]

Ancora: a meno che non siate un gruppone di amici legati da sempre (ma pure in quel caso non giureremmo sulla loro assoluta fedeltà), aspettatevi la puntuale sparizione di alcuni membri della crew, improvvisamente evaporati nel nulla senza nemmeno lasciare un sms. Oggi iniziate le riprese ma il direttore della fotografia pare esser stato rapito dagli alieni, come fare? Di più: e se a sparire fosse direttamente un importante attore del cast? E credeteci quando vi diciamo che non sono casi isolati, bensì frequentissimi!

Se poi per miracolo riuscite a finire la vostra pellicola, come farete a farla vedere alla gente? D'accordo, esistono Youtube, Vimeo e i vari social network, ma è chiaro che ad un certo punto della vostra carriera dovrete pure iniziare a pensare come guadagnarci sopra qualcosa, e difficilmente capiterà con una distribuzione fai da te. Peggio ancora: se siete così fortunati da riuscire a proiettare il film da qualche parte, ma alla gente facesse poi schifo? Come reagireste? Chi vi fermerà dal buttarvi dal ventesimo piano di un palazzo?

Insomma, di questo e tanto altro parla il video di Britt. Dategli un'occhiata:

Categorie generali: 

Facebook Comments Box