Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 6 Novembre 2015

Brad Pitt e Marion Cotillard saranno i protagonisti del prossimo dramma - ancora senza titolo - di Robert Zemeckis, il quale si ambienterà durante la Seconda Guerra Mondiale. La pellicola uscirà nelle sale statunitensi tra un anno

Brad Pitt e Marion Cotillard

Instancabile Robert Zemeckis. Il suo ultimo film, The Walk, è ancora al centro dell'attenzione grazie alle recensioni entusiaste di pubblicazioni come Variety, The Telegraph, New York Times, HitFix, e Screen International (qui potete leggere la nostra, seppur meno euforica), che già sta pensando al suo prossimo progetto, un dramma – ancora senza titolo – che verrà distribuito dalla Paramount nel novembre dell'anno prossimo, inserendosi dunque a pieno titolo nella stagione dei premi 2016/2017.

Ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale, la pellicola dovrebbe parlare di un agente in missione fra le lande Nord Africane, dove s'innamorerà di una donna francese che però potrebbe rivelarsi niente di meno che una spia nazista. 

Sfavillante la coppia coinvolta dalla produzione: da una parte avremo l'amatissima Marion Cotillard, attrice premio Oscar per La vie en rose di Olivier Dahan, e poi protagonista di acclamate opere come Un sapore di ruggine e ossa (Jacques Audiard), Due giorni, una notte (Fratelli Dardenne) e Il cavaliere oscuro – Il ritorno (Christopher Nolan). Dall'altra, invece, uno dei sex symbol più bramati del pianeta, l'intramontabile Brad Pitt, che vedremo nelle sale italiane tra pochi giorni in By the Sea di Angelina Jolie. 

[Leggi anche: Angelina Jolie e Brad Pitt su "By The Sea" e la loro solidità come coppia]

Il film, inoltre, vanterà una sceneggiatura scritta da Steven Knight, già autore di Piccoli affari sporchi di Stephen Frears, La promessa dell'assassino di David Cronenberg e dell'imminente Il sapore del successo di John Wells. In squadra, ovviamente, anche il direttore della fotografia preferito di Zemeckis, Don Burgess, con cui ha realizzato alcuni dei lavori migliori, da Forrest Gump a Cast Away. Insomma, se la cosa non vi sembra ancora abbastanza eccitante, allora vi conviene cambiare passione invece di dichiararvi dei cinefili!

Categorie generali: 

Facebook Comments Box