Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 22 Agosto 2015

Sappiamo già da diverse settimane che Michael Mann si appresta a dirigere un biopic su Enzo Ferrari; ora, l'ultima notizia riporta che ad interpretare l'uomo potrebbe essere Christian Bale

Christian Bale

La notizia, ormai di diverse settimane fa, è che Michael Mann dirigerà un biopic dedicato a Enzo Ferrari, mitico fondatore della casa automobilistica che ancora oggi porta il suo nome. Adesso, riporta Variety che ad interpretare l'uomo potrebbe essere Christian Bale, decisamente uno degli attori più talentuosi del panorama, premio Oscar per The Fighter di David O. Russell ma lodato anche per altre interpretazioni come quelle di L'uomo senza sonno (dove era dimagrito fino a diventare irriconoscibile), American Psycho e, ovviamente, la trilogia de Il cavaliere oscuro

Ancora nessuna conferma definitiva comunque, in quanto le trattative sono ancora in corso. Di certo avere a bordo un interprete come Bale sarebbe un enorme contributo al progetto, le cui prime vendite inizieranno durante i Festival di Venezia e Toronto. Ricordiamo che Mann e Bale lavorarono già insieme per Nemico pubblico – Public enemies, gangster movie del 2009 sul noto criminale americano John Dillinger. 

Il film non è poi da confondere con l'altro biopic in lavorazione su Enzo Ferrari – ancora senza regista – che vedrà invece come protagonista Robert De Niro.

[Leggi anche: Robert De Niro protagonista del biopic su Enzo Ferrari. Clint Eastwood potrebbe dirigere]

Dopo il recente Exodus – Dei e re di Ridley Scott, prossimamente Christian Bale sarà nuovamente nelle nostre sale con Knight of Cups di Terrence Malick, dove affianca, tra gli altri, Natalie Portman, Antonio Banderas, Cate Blanchett e Joe Manganiello. Successivamente, toccherà poi a The Big Short di Adam McKay, in cui condivide lo schermo con altri tre super attori come Brad Pitt, Ryan Gosling e Steve Carell.

Dal canto suo, Michael Mann è invece reduce da Blackhat, cyber thriller che non è riuscito a conquistarsi il favore della critica internazionale, ricevendo le stroncature di pubblicazioni come Variety, Entertainment Weekly, The Guardian, Empire, USA Today e Washington Post. Ce la farà il nostro a riprendersi con il biopic su Enzo Ferrari? Lo scopriremo solamente tra qualche anno.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box