Ritratto di Rita Andreetti
Autore Rita Andreetti :: 16 Febbraio 2015

Un’azienda leader nel mercato dei giocattoli erotici decide di produrre un film e chiama Casper Van Dien come protagonista

Beyond the Wave

Probabilmente non tutti i lettori ne avranno sentito parlare, perché più che di una casa di produzione cinematografica, si tratta di una azienda del mercato dei sex toys (giocattoli erotici): vibratori, olii per massaggi, biancheria intima mozzafiato, e così via. Ecco, LELO, svedesi leader nel settore, hanno deciso di applicare un approccio di marketing più esteso ai propri prodotti, producendo un film.

Avvia la prova gratuita su MUBI

Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, e ben lontani dalla modalità inaugurata da 50 sfumature di grigio, al cinema in questi giorni, Beyond the Wave è una storia d’amore. O meglio, è la storia di un mondo che ha dimenticato che cos’è l’amore, in un panorama apocalittico perfettamente ambientato in Cina. In questa società senza più speranza, Casper Van Dien (Starship Troopers, Il mistero di Sleepy Hollow), Emilie Ohana (Paris, Je t’aime) e un nuovo volto direttamente dalla Cina, Zhu Wei Ling, combattono per resuscitare il sentimento nel cuore delle persone.

Il trailer di Beyond the Wave è stato diffuso il giorno di San Valentino, proprio a fare da contraltare a quel bondage sfacciato del film con Dakota Johnson. Anzi, l’intento che sta alle spalle del prodotto filmico è quello di infondere nelle coppie la volontà di recuperare la vicinanza: ed ecco che qui si può facilmente intendere quale sia, nella mente di chi ha elaborato questa strategia promozionale, la più naturale ricaduta. Non solo infatti nei piani di LELO c’è il film, ma anche una esperienza cross-mediale aperta alle coppie: a partire da questa settimana, infatti, PlayTogether (marchio registrato!) aprirà una opportunità interattiva tra le coppie e il film stesso. L’invito è quello di visionare il video di PlayTogether unicamente utilizzando il proprio cellulare e quello del partner accoppiati, accompagnando i personaggi del film in un viaggio interattivo. Pare quindi che con Beyond the Wave e l’esperienza PlayTogether, una nuova frontiera si aprirà, a metà tra il videogioco, il film e l’esperienza di coppia emotiva.

[Leggi anche: Recensione di Cinquanta sfumature di grigio]

L’idea del film è nata a seguito dell’incredibile successo ottenuto da un prodotto in particolare della linea LELO, per il quale gli utenti commentavano dicendo che gli effetti erano meglio del sesso o che non ci sarebbe più stato bisogno di una relazione. A quel punto, dichiara Steve Thomson, capo della sezione marketing, quello ci ha veramente portato a riflettere sulle responsabilità del brand”. E senza nascondersi, continua “Quello che vogliamo da questo film è di andare al di là di ciò che la gente si aspetta da una azienda che vende giocattoli erotici, e aiutare le persone ad avvicinarsi al partner. Ovviamente in questo momento le vendite di LELO hanno subito una impennata a causa dell’effetto '50 sfumature', ma vogliamo mostrare che la connessione fisica sarebbe anche più piacevole se si investisse tempo nella comprensione della prospettiva dell’altro”.

Per partecipare a questa esperienza e curiosare tra i materiali crossmediali di Beyond the Wave, semplicemente cliccate sul sito

Trailer di Beyond the Wave

Categorie generali: 

Facebook Comments Box