Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 10 Giugno 2014

Il siciliano Giuseppe Gigliorosso debutta al lungometraggio con un film allegorico sul senso della vita e del tempo. Ore diciotto in punto è musicato da Francesco di Fiore e vanta la presenza dell'attore d'esperienza internazionale Paride Benassai

Set di "Ore diciotto in punto"

Attesa per il 12 giugno l'uscita in sala del film del siciliano Giuseppe Gigliorosso Ore diciotto in punto, distribuito da Mariposa Cinematografica e The Coproducers. Il film è stato selezionato anche allo scorso Taormina Film Festival e premiato in altri festival italiani. Incredibile caso di autoproduzione, il film è interamente "made" in Sicilia, dal primo all'ultimo componente. Cast tecnico e cast artistico hanno contribuito per mettere insieme un budget accettabile per realizzare il progetto, che resta a basso costo ma è uno dei casi più commoventi del panorama indipendente italiano. Sono intervenuti giusto un paio di sponsor per motivi logistici, ma tutto è stato portato a termine senza finanziamenti ministeriali o pubblici.

La storia ha del surreale. Paride lavora da tremila anni in un ufficio fuori dal Tempo dove fascicoli polverosi contengono i rapporti sulla vita degli esseri umani. Un giorno, alle 18 in punto, il protagonista ha appuntamento con Nicola, un barbone disilluso e pronto ormai al viaggio finale verso cui Nicola è pronto ad accompagnarlo. Ma una serie di eventi imprevisti cambierà i loro destini e quelli di tanti altri: le certezze dell'ufficio crolleranno e lo scorrere incessante delle giornate dovrà arrendersi all'intervento catartico dell'amore, dell'amicizia e della gioia di vivere.

Il film è ambientato chiaramente in Sicilia e ne coglie gli aspetti paesaggistici più suggestivi. Le musiche sono curate da Francesco di Fiore, che per la prima volta lavora alla colonna sonora per il cinema dopo una lunga esperienza teatrale. Il compositore ha realizzato ben 36 brani per il film, che eseguono, tra gli altri, il violoncellista Giovanni Sollima, l’ensemble palermitano GliArchiEnsemble e la cantante messinese Oriana Civile. Il cast è composto da Paride Benassai, attore con esperienze serie (The Passion, Baaria), Salvo Piparo, Valentina Gebbia e Roberta Murgia.

Il regista Giuseppe Gigliorosso ha trascorsi abbastanza impegnati. Alcuni suoi lavori sono tratti dalla letteratura italiana di Pirandello e Sciascia, come nei casi di L'uomo dal fiore in bocca e Filologia. Ha diretto quattro edizioni (2003-2006) del Festival Nazionale “Capaci Cinema Breve” Città di Capaci e per due anni il Bisacquino Festival Set” Premio Frank Capra. Ore diciotto in punto è il suo primo lungometraggio.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Video Dominion