Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 7 Agosto 2014

Daniele Luchetti è attualmente al lavoro su un film ispirato alle ultime vicende giudiziarie di Silvio Berlusconi. La pellicola, prodotta da Cattleya, sarà una commedia le cui riprese sono previste per quest'autunno

Daniele Luchetti dirige un film ispirato a Silvio Berlusconi

Daniele Luchetti alle prese con un film su Silvio Berlusconi? Si, e sarà una commedia ispirata alle vicende giudiziarie dell'ex premier che hanno alimentato per un tempo infinito i telegiornali di tutto il mondo, fino all'ultima condanna ai servizi sociali. Non sarà esattamente un biopic, quanto una trasfigurazione del controverso politico in un uomo con cui avrà molte caratteristiche in comune. Il regista, che nel proprio curriculum vanta pellicole come Mio fratello è figlio unico e Anni felici, è attualmente al lavoro sulla sceneggiatura di questo nuovo progetto, accompagnato dalla penna di Giulia Calenda, già fedele collaboratrice delle sorelle Comencini (La bestia nel cuore, Un giorno speciale, Il più bel giorno della mia vita). Le riprese potrebbero già iniziare in autunno (si parla di Ottobre), con il pieno sostegno della casa di produzione Cattleya. Sarà una specie di ricalcatura de Il caimano di Nanni Moretti? In fondo anche quella era un'opera che partiva da Berlusconi per giungere ad atmosfere comiche, in grado di unire satira e invenzione, elementi bizzarri e sguardo politico / sociale. È di certo un grande modello di confronto, e sarà difficile eguagliarne la bellezza. Di sicuro però, la nostra curiosità è in allerta. 

Insomma, un periodo particolarmente impegnativo per Luchetti. Ricordiamoci infatti che tra non molto il cineasta sarà sul set di Call me Francesco, pellicola dedicata a Papa Francesco. Al centro delle vicende non sarà la vita ecclesiastica di Bergoglio, bensì la sua esistenza prima di essere eletto come leader del Vaticano. Il progetto avrà due formati, uno per la versione cinematografica e l'altro per una distribuzione a puntate in televisione, mentre il protagonista principale potrebbe essere interpretato da Rodrigo De la Serna, attore argentino visto ne I diari della motocicletta di Walter Salles. 
Sempre con TaoDue, Luchetti realizzerà poi una fiction televisiva su Federico Aldrovandi, giovane ragazzo ferrarese ucciso da dei poliziotti la fatidica notte del 25 Settembre 2005. Sulla sceneggiatura stanno attualmente lavorando Stefano Rulli, Malcom Pagani e Alessandra Fiori, i quali si focalizzeranno non tanto sulla figura del povero ragazzo, quanto su quella della madre, che in tutti questi anni non ha mai smesso di cercare giustizia e verità. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box