Ritratto di Rita Andreetti
Autore Rita Andreetti :: 9 Settembre 2015

Danny Boyle ha confermato che il sequel di "Trainspotting" sarà il suo prossimo film

Trainspotting

Danny Boyle ha confermato la sua volontà di girare Trainspotting 2 una volta trovato il modo di conciliare gli impegni di tutto il cast. Sì perché l’annuncio non riguarda soltanto la possibilità di vedere il seguito del cult movie del 1996, ma piuttosto di vedere i medesimi Ewan McGregor, Robert Carlyle, Jonny Lee Miller e Ewen Bremner, coinvolti in un nuovo delirio da droghe leggere e pesanti.

Trainspotting, che è stato indicato tra i dieci migliori film britannici di sempre, ha concorso per gli Oscar nel 1997 e sbancato molti dei premi inglesi più rinomati. Ma soprattutto, è entrato nel cuore dei fan come una delle produzioni più deliranti e discusse della storia del cinema.

Secondo le dichiarazioni di Boyle “i quattro protagonisti vogliono ritornare e partecipare… Ora è solo una questione di mettere insieme tutti i loro impegni, che è resa più difficile dal fatto che due di loro sono coinvolti in serie televisive in America”.

Non è la prima volta che si parla del sequel; Boyle è dal 2013 che afferma che la sceneggiatura era in lavorazione e che avrebbe richiesto un altro paio d’anni: ecco, sono passati. C’è grossa probabilità che Trainspotting 2 possa effettivamente essere il prossimo progetto in produzione per Danny Boyle, mentre a gennaio è prevista l'uscita di Steve Jobs.

Inoltre, Boyle non si è trattenuto dal definire la sceneggiatura addirittura “formidabile” (che c’è di nuovo??), al punto che il cast proprio non sta più nella pelle e questo Trainspotting 2 si dovrà proprio fare.

In realtà il sequel è in ballo da diversi anni poiché poco dopo il primo romanzo, lo scrittore Irvine Welsh distribuì un suo sequel, Porno, avanzando subito la possibilità di una puntata due. John Hodge, che ha sceneggiato per Boyle il primo, si è occupato della stesura di Trainspotting 2 ispirandosi al suo sequel naturale. Vista la combinazione vincente tra la scrittura del romanzo e quella della sceneggiatura, c’è da credere che l’aggettivo usato dal regista possa essere appropriato. Tuttavia, in Porno, Sick Boy sgomita e si prende il ruolo di protagonista al posto di Renton. Interrogato su questo punto, Boyle ha fatto notare come Hodge stesse prendendo spunto dal libro, pur senza rispettarlo rigidamente; quindi, le novità ci saranno, ma non si sa a questo punto in quale direzione.

[Leggi anche: Ecco il primo trailer di "Steve Jobs", nuovo film di Danny Boyle con Michael Fassbender]

Tra l’altro, anche McGregor ha detto la sua: ha fatto notare come sarebbe perfetto gustarsi una nuova puntata delle disavventure dei quattro tossici proprio nel 2016 dal momento che ricorre “il 20esimo anniversario dell’originale”. Ora che tutti si sono espressi, possiamo ritenere confermato un nuovo viaggio nella Edimburgo sotto metadone.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box