Ritratto di Simone Malacarne
Autore Simone Malacarne :: 1 Gennaio 2016

Gérard Depardieu sarà il protagonista di "Le divane de Staline (Stalin's Sofa)", biopic su Iosif Stalin, dittatore russo drammaticamente noto per la sua politica di terrore e repressione. A dirigere l'operazione, niente di meno che Fanny Ardant

Gerard Depardieu e Fanny Ardant

Nuovo biopic in vista: stavolta, ad andare in scena sarà niente di meno che la vita di Iosif Stalin, dittatore russo drammaticamente noto per la sua politica di terrore e repressione. A vestire i panni dell'uomo, l'attore francese più rinomato del panorama, niente di meno che il mitico Gérard Depardieu, che proprio qualche anno fa ha ottenuto la cittadinanza russa, evitando così di pagare le tasse al suo paese natio. 

Titolo provvisorio del film è Le divan de Staline (Stalin's Sofa), e dietro la cinepresa ci sarà un'altra leggenda del cinema francese, Fanny Ardant, attrice amata da Truffaut, Resnais e Lelouch, e qui alla sua terza opera come regista. Tra l'altro, diverse volte ha recitato proprio con Depardieu, e pensiamo a La signora della porta accanto

Per l'occasione, l'Ardant lavorerà su un romanzo pubblicato da Jean-Daniel Baltassat nel 2013. La narrazione partirà dagli anni '50: qui troveremo un giovane artista a cui è stata commissionata la creazione di un monumento dedicato a Stalin; per lui, quindi, inizierà un viaggio indietro nel tempo alla scoperta dell'uomo e del politico. 

Stalin's Sofa ha il pieno appoggio della Russia: la compagnia locale MosFilm, infatti, provvederà direttamente ai costumi e agli oggetti di scena. A produrre l'operazione sarà invece la Leopardo Filmes, la cui filmografia vanta già pellicole come Cosmos di Andrzej Zulawski, Cosmopolis di David Cronenberg, I misteri di Lisbona di Raul Ruiz e The Inner Life of Martin Frost di Paul Auster. 

[Leggi anche: Film in streaming gratis: la storia del cinema russo su MosFilm

In attesa di ulteriori nuove sul progetto, ricordiamo che Depardieu è appena passato dalle sale francesi con Valley of Love di Guillaume Nicloux, dove affiancava Isabelle Huppert. Cosa stanno aspettando a distribuirlo anche in Italia? 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box