Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 22 Maggio 2014

Gli ex membri dei The Doors stanno lavorando a The poet in exile, film basato sulla leggenda metropolitana che Jim Morrison sarebbe ancora vivo. Regista del progetto è Tim Sullivan, mentre uno dei ruoli principali è stato offerto a Harrison Ford

Jim Morrison sarebbe ancora vivo in The poet in exile

Avete presente quelle leggende metropolitane sul fatto che Jim Morrison sarebbe ancora vivo? (Magari in una bella isola con Elvis e John Lennon, chissà). Ecco, ora quella storia diventa un film, per stessa volontà degli ex membri dei Doors, che addirittura stanno puntando ad avere un divo come Harrison Ford tra gli attori. Il progetto si chiama The poet in exile, e sarà diretto da Tim Sullivan, già produttore di Detroit rock city, omaggio alla musica dei Kiss targato 1999.

Robby Krieger, ex chitarrista dei Doors, curerà la colonna sonora con William Ross (Hunger Games, I Croods). È proprio lui, Krieger, a volere tantissimo la presenza di Ford nella pellicola, che potrebbe interpretare il ruolo di Ray Manzarek, ex tastierista della band morto l'anno scorso. Durante gli anni '60 infatti, il protagonista di pellicole come Blade Runner e Indiana Jones ha lavorato proprio col gruppo di Jim Morrison, facendogli da assistente camera-man. 

La storia dei Doors è già stata portata sugli schermi diverse volte. La versione più famosa è ovviamente quella diretta da Oliver Stone nel '91, con Val Kilmer nel ruolo di protagonista e Kyle MacLachlan in quello di Manzarek. Molto noto anche il documentario televisivo del 2009, When you're strange, curato da Tom DiCillo con la partecipazione di Johnny Depp in veste di narratore. Eppure, The poet in exile rimane il primo progetto voluto dalla band stessa. L'idea è nata dal romanzo omonimo di Manzarek pubblicato nel 2002, in cui Morrison, nascosto segretamente in un'isola, decide di tornare sulle scene per un ultimo atto di ribellione a suon di rock n' roll. 

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box