Ritratto di Rita Andreetti
Autore Rita Andreetti :: 13 Settembre 2015

La regista di "Citizenfour" mette in piedi Field of Vision, per commissionare decine di documentari brevi d’inchiesta ogni anno

Laura Poitras

Laura Poitras si unisce a AJ Schnack and Charlotte Cook sotto il nome di Field of Vision. L’obiettivo di questa fusione è commissionare a coraggiosi filmmaker la produzione annuale di 40-50 documentari brevi di stampo giornalistico, che rientrino nel taglio coraggioso e antagonistico del sito The Intercept.

The Intercept è un progetto, lanciato nel 2014 da Glenn Greenwald, Laura Poitras stessa e Jeremy Scahill, che vede nella sezione Field of Vision una offerta simile a quella di World in Action; affiancherà però i filmmaker per affrontare da più punti di vista temi scottanti, e approfondimenti in collaborazione con scrittori. I documentari richiesti saranno cortometraggi, per permettere ai filmmaker di dare una risposta veloce e sopportare il rischio creativo. L’impegno di Field of Vision è non solo quello di fornire una piattaforma per la visione dei loro prodotti, ma anche e soprattutto quello di fornire le risorse appropriate per realizzare i film. I film saranno distribuiti tramite i siti di Field of Vision e The Intercept, più tramite altri partner tra cui festival e piattaforme di streaming.

Field of Vision si realizzerà grazie alla collaborazione tra The Intercept e First Look Media.

L’inaugurazione del progetto avverrà ufficialmente al 53esimo New York Film Festival il 27 settembre con la presentazione di Asylum, della stessa Laura Poitras: una serie di documentari d’inchiesta brevi che raccontano della storia recente del fondatore di WikiLeaks Julian Assange, nella sua attività di pubblicazione e nella ricerca di asilo presso l’Ambasciata Ecuadoregna a Londra.

[Leggi anche: "Citizenfour" di Laura Poitras, il documentario più premiato e celebrato dell'anno]

La prima stagione di Field of Vision inizierà il 29 settembre e si concluderà a novembre; mentre per la seconda sono già stati coinvolti Kirsten Johnson, Heloisa Passos, Iva Radivojevic, Michael Moore, Shola Lynch, Yung Chang, Michael Palmieri e Donal Mosher, Beau Willimon, Dustin Guy Defa, Jarred Alterman, Jill Magid, Katie Galloway e Kelly Duane de la Vega.

Betsy Reed, caporedattrice di The Intercept, ha affermato che, “Field of Vision amplificherà la missione cardine di The Intercept, guidandoci verso nuove direzioni – iniettando la visione di pioneri del documentario nel vortice del giornalismo digitale.”

Categorie generali: 

Facebook Comments Box