Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 25 Settembre 2015

La Francia ha scelto: per la categoria Miglior Film Straniero degli Oscar 2016, punterà tutto su "Mustang", opera prima di Deniz Gamze Ergüven. Qui il trailer della pellicola

Mustang

Nonostante Dheepan di Jacques Audiard partisse col vantaggio della Palma d'oro conquistata all'ultimo Festival di Cannes, la Francia ha invece scelto un'altra pellicola da far concorrere agli Oscar 2016: Mustang di Deniz Gamze Ergüven, opera prima ambientata in un piccolo villaggio della Turchia. Qui facciamo la conoscenza di cinque sorelle colpite da uno scandalo per via di un gioco innocente in spiaggia: ben presto, la loro famiglia si trasformerà in una prigione, con tanto di matrimoni combinati in arrivo. 

Presentata alla sezione Quinzaine des réalisateurs, sempre all'ultimo Cannes, la pellicola ha già vinto il riconoscimento della Label Europa Cinemas, oltre ad esser stato venduto in diversi territori internazionali compresi il Belgio, l'Israele e l'Italia (dove arriverà il 22 ottobre distribuita da Lucky Red). Il film ha poi proseguito la sua promozione festivaliera attraversando il Karlovy Vary, Odessa, la Nuova Zelanda, Melbourne e Toronto, mentre nei prossimi mesi farà tappa a Reykjavik e Chicago. 

[Leggi anche: 9 film italiani puntano agli Oscar 2016]

In Francia il film è uscito il 17 giugno, totalizzando 443.000 presenze nel giro di 13 settimane. Insomma, un piccolo miracolo, soprattutto considerando che Mustang è un debutto che per di più non vanta nessun volto particolarmente famoso nel proprio cast. Che possa effettivamente farcela ad arrivare nella cinquina dei Migliori Film Stranieri decretati dall'Academy? Di certo, i suoi rivali nella corsa alla candidatura non sono da meno, e stiamo parlando di titoli come The Assassin di Hou Hsiao-hsien e Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza di Roy Andersson, Leone d'oro a Venezia 2014.

Attendendo la sua uscita nelle nostre sale e l'annuncio delle nomine Oscar previsto il 14 gennaio, non rimane che goderci il trailer, per adesso:

Categorie generali: 

Facebook Comments Box