Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 2 Giugno 2015

Alla veneranda età di 67 anni, Arnold Schwarzenegger sarà nuovamente Conan il Barbaro in "The Legend of Conan", sequel del celebre film girato da John Milius nel 1982. Stavolta, la storia s'ispirerà addirittura a "Gli spietati" di Clint Eastwood

Conan il barbaro

La notizia è confermata: Arnold Schwarzenegger tornerà a indossare i panni di Conan il Barbaro, a distanza di 33 anni dal film originale firmato da John Milius, che ha poi avuto un sequel nel 1984 a firma di Richard Fleischer e addirittura un recente remake diretto da Marcus Nispel con Jason Momoa. 

Ora, con tutto il rispetto per il bellone di Game of Thrones e imminente Aquaman, nella mente dei cinefili Conan ha sempre e solo avuto un unico possibile volto, ovvero Schwarzenegger, che alla veneranda età di 67 anni ha deciso di vestire nuovamente il costume del mitico guerriero nel nuovo capitolo intitolato The Legend of Conan. Ovviamente, la produzione è ben consapevole che riproporre Arnold come se fossimo ancora negli anni '80 non avrebbe senso: ecco dunque la giusta decisione di presentare un Conan invecchiato, praticamente sulla via della pensione. Rivela Chris Morgan, produttore e sceneggiatore del film (il quale vanta una serie di pellicole che vanno da alcuni capitoli di Fast & Furious a Wanted – Scegli il tuo destino), che la storia richiamerebbe addirittura uno dei massimo capolavori di Clint Eastwood, Gli spietati, che raccontava di un ex sicario cowboy ormai in ritiro da diversi anni, ma che si ritrova suo malgrado in un'ultima faida che sfocerà necessariamente nel sangue.

Tra gli altri sceneggiatori coinvolti, anche Andrea Berloff (World Trade Center di Oliver Stone) e Will Beall (Gangster Squad di Ruben Fleischer), mentre al momento la produzione sta ancora cercando di scovare un valido regista. Salvo ritardi, le riprese di The Legend of Conan dovrebbero iniziare già quest'autunno tra Spagna e Colombia, per un'uscita nei cinema prevista a metà dell'anno prossimo. Per l'occasione, oltre a Schwarzenegger dovrebbero tornare anche altri personaggi dal primo film, seppur ad oggi Morgan non abbia ancora confermato i rimanenti nomi del casting. 

[Leggi anche: Arnold Schwarzenegger reinterpreta gran parte dei suoi film in un video di 6 minuti]

Più attivo che mai, ricordiamo che l'action man austriaco sarà presto nelle sale italiane con ben due pellicole. Il 25 giugno toccherà all'horror dalle tinte drammatiche Contagious: Epidemia mortale, dove interpreta un padre che dovrà badare alla figlia che si sta lentamente trasformando in uno zombi; poi, il 9 luglio arriverà invece Terminator Genisys, nuovo segmento della saga iniziata da James Cameron nell'84. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box