Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 13 Agosto 2014

Fox 2000 ha uno script di David Berenbaum, con cui Robin Williams aveva lavorato gli scorsi mesi, ma la morte dell'attore potrebbe portare alla cancellazione del progetto. Chris Columbus sarebbe tornato a girare anche il sequel di "Mrs. Doubtfire"

Mrs. Doubtfire

Dopo il tragico annuncio della morte di Robin Williams c'è un forte dubbio sul progetto del sequel di Mrs. Doubtfire, da anni in fase di sviluppo e che ora potrebbe addirittura essere cancellato. Lo script di David Berenbaum forse non vedrà mai la luce e, malgrado non siano ancora state prese decisioni definiitive, la morte di Robin Williams in circostanze poco chiare sembra bastare alla cancellazione dell'atteso sequel del successo del 1993. L'attore era presente ancora nella post-produzione di molti film, come il terzo episodio della serie Una notte al museo, nel quale il comico interpreta Teddy Roosvelt.

Il regista del primo film, Chris Columbus, era già stato contattato per tornare a girare il sequel per Fox 2000 e non ha esitato a esprimere il cordoglio per la morte dell'amico: "Le sue performance non erano niente di simile a quello che ognuno di noi aveva visto prima di lui, come se venissereo da un luogo spirituale ed extraterreno. Davvero era una delle poche persone che meritava il titolo di "genio". Eravamo amici da 21 anni e i nostri figli sono cresciuti insieme, lui ci ha ispirato a trascorrere le nostre vite a San Francisco e io lo amo come un fratello. Il mondo era un posto migliore con Robin vivo e la sua splendida eredità vivrà per sempre".

Berenbaum aveva incontrato Williams negli scorsi mesi per lavorare a una seconda stesura dello script. Sarà davvero difficile continuare con il progetto, anche se Hollywood ultimamente ha abituato a continuare delle saghe o a lanciare dei reboot senza le star originali. Mrs. Doubtfire, basato sul libro di Anne Fine, vedeva Williams nei panni di un attore e padre divorziato che, pur di vedere i suoi figli affidati in custodia alla madre, si cammuffava da vecchia donna di casa: il prodotto finale fu un concentrato di emozioni e di divertimento con pochi precedenti. Nel cast c'erano anche Sally Field e Pierce Brosnan. Il film guadagnò 400 milioni di dollari in tutto il mondo e la Fox è dal lontano 1993 che prova a produrne un sequel. Forse ora è troppo tardi.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box