Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 28 Aprile 2015

Un'ultima locandina decisamente pornografica ed esplicita quella di "Love", attesissima pellicola di Gaspar Noé che verrà proiettata in anteprima mondiale al Festival di Cannes 2015. Preparatevi allo shock

Gaspar Noe

Mancano poche settimane all'inizio del Festival di Cannes 2015, che si svolgerà dal 13 al 24 maggio. Tra le pellicole più attese, molti occhi sono decisamente puntati su Love, nuova opera di Gaspar Noé, che si è guadagnata uno slot all'ultimissimo tra le proiezioni di mezzanotte, rendendo euforici i suoi fan ormai convinti che il film fosse slittato a Venezia o Berlino. 

Ora, Noé non è certamente nuovo a scandali o provocazioni, e basti citare Irréversible (con la lunga scena di stupro coinvolgente Monica Bellucci) o l'intrippatissimo Enter the Void; eppure, a giudicare dall'ultimo poster postato dalla produzione, sembrerebbe proprio che stavolta il cineasta abbia addirittura superato se stesso, presentando un'immagine praticamente pornografica, di quelle che non conoscono mezzi termini in fatto di sottigliezze. Insomma, che Love intenda sfidare Nymphomaniac di Lars Von Trier come pellicola mainstream più esplicita di sempre? Lo scopriremo solamente quando scenderà il buio sulla Croisette e le immagini del film prenderanno finalmente vita sul grande schermo. Di certo, però, non crediamo di aver mai visto una locandina così v.m 18 nemmeno quando Tinto Brass era ancora all'apice della sua carriera. 

Cosa ancor più curiosa è che il film sia in 3D, e non riusciamo ad immaginarci quali meraviglie estetiche possa averci preparato il cineasta, da sempre creatore di suggestive lisergie in cui affondare ad occhi aperti: noi consigliamo di allacciarvi strettamente le cinture di sicurezza, in quanto si prevede davvero un viaggio senza ritorno, di quelli che lasciano cicatrici e immagini indelebili nel cervello. Come già sappiamo, al centro della narrazione sarà un ménage à trois che, sottolinea Noé, “farà venire erezioni ai ragazzi e farà bagnare le ragazze”. Secondo Cineuropa, il protagonista principale avrebbe il volto di Karl Glusman, giovane semi-sconosciuto scelto anche da Nicolas Winding Refn per il suo imminente The Neon Demon

[Leggi anche: Da Michael Haneke a Gaspar Noé: I film europei più attesi del 2015]

Ricordiamo che Love è stato prodotto da  Les Cinémas De La Zone, Rectangle Productions, Wild Bunch e RT Pictures, i quali hanno messo in campo un budget di 2,55 milioni di euro. Al momento, non è ancora arrivato nessun distributore italiano in campo, ovviamente. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box