Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 18 Novembre 2015

Sono circa tre settimane che Netflix è sbarcato in Italia, ed è dunque il momento di fare un primissimo bilancio riguardo il palinsesto della celebre piattaforma, sia per quanto riguarda i film che le serie tv

Netflix

Sono circa tre settimane che Netflix è sbarcato in Italia, ed è dunque il momento di fare un primissimo bilancio riguardo il palinsesto della celebre piattaforma. La delusione, come molti avranno notato, riguarda proprio il settore FILM, con un'offerta che, se confrontata con i concorrenti (e pensiamo a Infinity Tv della Mediaset) appare decisamente povera. 

La mancanza si palesa soprattutto sul versante delle pellicole più recenti: a parte le produzioni originali Netflix - e pensiamo all'ottimo Beasts of No Nation – e pochissimi altri titoli, il catalogo che propone la piattaforma si compone per lo più di pellicole già viste e straviste nelle televisioni. E per darvi un'idea, stiamo parlando di Mamma ho perso l'aereo, Forrest Gump, Prova a prendermi, Hachiko, Mean Girls, Star Trek e così via. 

Non che manchino anche film meno rodati o d'essai (ci sono ad esempio Valhalla Rising e tutti gli Ip Man), ma l'impressione è che si possa e si debba fare molto di più, soprattutto se confrontiamo l'offerta italiana con quella degli altri paesi in cui è presente Netflix. D'accordo, siamo solo all'inizio, e la compagnia ha promesso un aumento costante delle opere man mano che passeranno i giorni; eppure, dall'altra parte, i primi tempi dovrebbero essere anche quelli più decisivi, quelli in cui si fa di tutto pur di convincere il pubblico ad abbonarsi. Insomma, di certo avremmo preferito un palinsesto più pieno e cinefilo.

[Leggi anche: Tutto quello che dovete sapere sull'arrivo di Netflix in Italia]

Se c'è un lato in cui Netflix ha dimostrato la propria supremazia, però, quello è sicuramente il mondo delle SERIE TV. Qui l'offerta appare già grandiosa, e per quanto manchino all'appello alcune produzioni originali della casa come House of Cards e Hemlock Grove, in compenso abbiamo veramente alcuni dei franchise più cool e celebrati del panorama, da Bates Motel a Black Mirror, passando per Downton Abbey e Scream, Pretty Little Liars e Daredevil, Narcos e Sense8, Orphan Black e Sherlock.

A queste, possiamo poi aggiungere delle serie già concluse come Californication, Dexter, Dr. House, How i Met Your Mother, Misfits, Skins e tantissime altre. E pure confrontando il catalogo con Infinity, Netflix batte certamente la concorrenza ad occhi chiusi. 

Insomma, per ora il verdetto è questo: se state pensando di abbonarvi al servizio sperando di trovarvi davanti una sfavillante offerta cinematografica, rimarrete probabilmente parecchio delusi. Se invece puntate più agli show televisivi, allora avete trovato il posto giusto per iniziare a fare dell'ininterrotto binge watching!

Categorie generali: 

Facebook Comments Box