Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 12 Giugno 2015

Tra i film in tv di stasera, venerdì 12 giugno: Alberto Sordi nel popolarissimo "Un americano a Roma" di Steno, seguito dalla storia d'amicizia e dramma narrata da Marc Forster in "Il cacciatore di aquiloni"

Un americano a Roma

Quante visioni poco stimolanti nelle televisioni di stasera, venerdì 12 giugno. Pensiamo ad esempio a Il vento che accarezza l'erba di Ken Loach, praticamente la Palma d'oro più ingiusta degli ultimi anni; oppure, a Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo: Il mare dei mostri, sequel che è riuscito addirittura ad essere più brutto del suo primo capitolo. Meglio virare direttamente alla seconda serata, che ci presenta invece uno dei film più celebri del nostro cinema popolare, Un americano a Roma di Steno (ore 22.40 su La7), pellicola del 1954 con protagonista l'Albertone Sordi nazionale, qui nel ruolo di un uomo che sogna di essere americano; per questo motivo, rinnega le proprie origini, si tuffa in sala ogni qualvolta ci sia un film hollywoodiano, parla con accento pseudo anglofono, ed evita addirittura di mangiare la pastasciutta. Sordi catalizza gli occhi degli spettatori regalando un personaggio memorabile, di cui molte battute sono diventate celebri. Sullo sfondo, l'agrodolce sensazione di una tragedia sottintesa: il ritratto dell'italiano medio che nulla ha a che vedere con l'ultima pellicola di Maccio Capatonda.

In alternativa, si potrebbe poi dare un'occhiata a Il cacciatore di aquiloni (ore RSI LA2), opera diretta da Marc Forster nel 2007, a cavallo tra Vero come la finzione e Quantum of Solace. Tratto dall'omonimo romanzo di Khaled Hosseini, al centro della narrazione è la storia d'amicizia tra Amir, di etnia pashtun, e Hassan, di rango inferiore, essendo figlio del servo e di etnia hazara. Accanto ai due, uno sguardo drammatico sull'Afghanistan contemporanea. La pellicola dà il meglio di sé nel primo tempo, ovvero quando si concentra principalmente sull'innocenza dei suoi due piccoli protagonisti, tra scene cariche di emozionante pathos e tenerezza quasi toccante. Purtroppo però, nella seconda parte i nostri eroini crescono, e la narrazione inizia a diramarsi trovando il modo d'inserire la storia nella Storia. Qui Forster perde non solo di fluidità, ma anche parte della propria forza sentimentale. Peccato, ma forse vale comunque la pena regalargli la nostra attenzione. 

[Leggi anche: Al via le riprese di "All I See Is You", thriller di Marc Forster con Blake Lively]

Come di consueto, ecco qui gli altri film della serata. In grassetto sono i titoli che vi consigliamo, a dipendenza del vostro umore cinefilo:

Mercenary for justice
21.00 Iris

Il vento che accarezza l'erba
21.00 LaEffe

Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo: Il mare dei mostri
21.05 Rsi La2 

South kensington
21.10 Italia 2

Richie Rich - Il più ricco del mondo
21.10 Italia 1

Tentazioni d'amore
21.10 La5

L'ombra del male
21.10 Rai 2

Dark Tide
21.10 Rai 4

Totò Story
21.10 Tv2000

Bad Boys II
21.10 Mtv

Indovina chi sposa mia figlia
21.15 Rete 4

L'uomo senza ombra
21.15 Deejay Tv

One for the money
21.15 Rai Movie

Mai per amore. La fuga di Teresa
21.20 Rai Premium

Un americano a Roma
22.40 La7

Quiz Show
22.50 Rai Movie

Hollywood Homicide
22.55 Iris

Il cacciatore di aquiloni
22.55 Rsi La2

Torno a vivere da solo
23.05 Italia 1

Non ho sonno
23.15 Rete 4

Il rompiscatole
23.20 Italia 2

Omicidio tra i fiordi
23.20 LaEffe

Summer's moon
23.25 Rai 4

The Tomorrow Series - Il domani che verrà
23.30 Rsi La1

Categorie generali: 

Facebook Comments Box