Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 20 Ottobre 2015

Un mashup straniante mostra James Stewart ("La donna che visse due volte", "La finestra sul cortile") incontrare i personaggi di Kubrick

The Red Drum Getaway

La rete è in possesso di un’arma a doppio taglio, si chiama quantità. Siamo quotidianamente bombardati da decine di video e articoli che vorremmo vedere; allora continuiamo a scrollare pensando “questo lo vedo a casa che ho il wifi”, “questo lo leggo più tardi quando sono in metro”. Diventa difficile orientarsi, capire quali sono i contenuti che meritano veramente il nostro tempo.

Il video di cui si parla qui rientra nella categoria “da vedere ”, l’unica prerogativa è quella di amare due mostri sacri del cinema: Stanley Kubrick ed Alfred Hitchcock.

Si  tratta di un mash up ovvero di un video realizzato usando spezzoni di altri video. The Red Drum Getaway mostra gli immaginari dei due registi entrare in contatto e il risultato è una gioia per gli occhi. Jimmy Stewart sta guardando fuori dalla finestra, sì proprio quella de La finestra sul cortile (1954). Fino a qui tutto già visto. Ma cosa succede se invece dei “soliti” inquilini del palazzo di fronte scorge la figura poco rassicurante di Jack Torrance?

Meglio prendere un po’ d’aria, fare una passeggiata ed ecco che vediamo Jimmy Stewart in versione Scottie Ferguson per le strade de La donna che visse due volte (1958). E se poi da dietro l’angolo sbucano Alex e i drughi di Arancia Meccanica? Se si cerca riparo in un edificio e ci si ritrova alla festa di Eyes Wide Shut?

Il video di Adrien Dezalay, Emmanuel Delabaere e Simon Philippe crea un nuovo mondo cinematografico che definire splendidamente inquietante è poco.

[Leggi anche: I capolavori di Stanley Kubrick trasformati in commedie per famiglie]

Kubrick ed Hitchcock d’altronde sono due registi che con il nostro inconscio ci hanno sempre dialogato, e parecchio. The Red Drum Getaway sembra un incubo ricostruito in cui le immagini – già simboliche in partenza – si colorano di nuove sfumature. Il tema dello sguardo e della sua riproducibilità era al centro delle due poetiche e lo si vede qui elevato all’ennesima potenza. Spassoso quanto straniante il primo pensiero originale di 2001: Odissea nello spazio in cui le scimmie non sembrano esattamente gradire la presenza del povero Jimmy Stewart. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box