Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 5 Febbraio 2015

Non solo un'introduzione alla visione cinematografica, ma anche focus sui generi (La commedia all'Italiana e Il noir) oppure workshop più pratici (Sceneggiatura e Produzione Video). Questi sono solo alcuni dei corsi che propone l'AIACE di Torino

Daniele Gaglianone, uno dei docenti dell'AIACE di Torino

Tanti i corsi di cinema che la AIACE di Torino, Associazione Italiana Amici Cinema d'Essai, propone al suo pubblico, sia per chi ha bisogno di un'introduzione generale alla storia del cinema sia per chi intende solamente focalizzarsi su un argomento, un genere o un autore. 

Avvia la prova gratuita su MUBI

Così, ad esempio, i neofiti potranno frequentare il corso di Introduzione alla visione cinematografica, che intende dare ai propri allievi le basi per una maggiore conoscenza e consapevolezza del linguaggio cinematografico, analizzando sequenze di storiche pellicole che andranno dall'epoca del muto fino agli anni settanta.
Di stampo generalista è poi anche il corso di Introduzione alla visione del cinema contemporaneo, il quale si concentra invece sulla tendenza postmoderna e sulle tecniche digitali affrontando alcuni degli autori più rinomati di oggi, da Quentin Tarantino a Wong Kar-wai, passando per Sion Sono, Lars Von Trier e Darren Aronofsky. 

Per chi intende invece focalizzarsi su un unico genere, due sono le scelte possibili. Da una parte, la AIACE propone il corso L'arte di arrangiarsi in una vita difficile. La commedia all'italiana, ieri e oggi, mentre dall'altra lancia Il film noir: autori, personaggi e modelli di racconto. Una questione di stile
Non vi basta ancora e preferite invece qualcosa di più pratico? Nessun problema, perchè sono previsti anche un corso sulla sceneggiatura e uno sulla produzione video. 

Tra i docenti dei corsi, alcuni nomi d'eccezione nel panorama didattico. Ci saranno infatti, tra gli altri, Daniele Gaglianone, affermato regista di pellicole come Nemmeno il destino e Ruggine; Umberto Mosca, docente dell'Università di Torino; Dario Tomasi, uno dei massimi esperti di cinema giapponese in Italia nonché critico cinematografico di Cineforum; Giampiero Frasca, insegnante, giornalista e consulente per diverse trasmissioni televisive. 

Per poter frequentare i corsi, oltre al costo d'iscrizione, bisogna essere membri dell'associazione. Potete trovare maggiori info qui: http://www.aiacetorino.it/?page_id=2 

[Leggi anche: La critica cinematografica nell'era digitale secondo David Cronenberg e altri]

L'AIACE è attivo a Torino dal 1968. Il suo attuale presidente è Paolo Bertinetti, circondato da un gruppo di consiglieri composto dal vice-presidente Enrica Bricchetto e da Alberto Barbera, Valter Cantino, Michele Marangi, Manuela Michetti, Umberto Mosca, Gaetano Renda e Lorenzo Ventavoli.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box