Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 30 Aprile 2014

Ambra Angiolini e Orietta Berti aprono col botto l'edizione 2014 di Torino Gay & Lesbian Film Festival. Alla serata inaugurale presente anche Vladimir Luxuria, testimonial della sezione Dalla Russia con amore

Orietta Berti inaugura TGLFF

Oggi, alle ore 21 nella sala 1 del Cinema Massimo di Torino, parte la ventinovesima edizione del TGLFF – Torino Gay & Lesbian Film Festival: la serata inaugurale vedrà la partecipazione straordinaria di Ambra Angiolini e l'esibizione canora dell'intramontabile Orietta Berti. Tra gli ospiti l'ex ministro Vladimir Luxuria, forte della personale esperienza olimpica a Sochi e, a tal proposito, testimonial della sezione Dalla Russia con amore, nata per denunciare la discriminazione a cui è costretta la comunità LGBT in Russia. Completano il gruppo vip l'attore Carlo Gabardini e il comico Fabio Canino.
 
L'artista torinese Cecilia accoglierà gli ospiti all'ingresso con la sua arpa. Il film d'apertura (Sala 1) è Azul y no tan rosa (Blue and Not So Pink) di Miguel Ferrari, dramma venezuelano dove una coppia di uomini è visitata inaspettatamente dal figlio di uno dei due, prima che un brutto episodio di omofobia complichi la situazione; il trans Delirio del Rio interpreta il successo della Bertè Non sono una signora.
 
Nella Sala 2 si inaugura invece, con due film, la sezione Open Eyes: Lez Drama!, lo spazio del Festival dedicato all'amore lesbico. Polaroid Song di Alphonse Giorgi e Yann Tivrier racconta le vicende di una rock band femminile e della fotografa che la segue in tour. Amar es bendito (Blessed Love) dell'argentina Liliana Paolinelli gravita invece intorno alla vita di Ofelia e Mecha, turbate nella loro relazione affettiva dall'intromissione di un uomo e di una donna.

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box