Ritratto di Andrea Chimento
Autore Andrea Chimento :: 3 Maggio 2015

Sarà in programma al Festival di Cannes il nuovo Macbeth con protagonista Michael Fassbender

Macbeth

La storia di Macbeth sul grande schermo è persino antecedente l’inizio del secolo scorso: il primo film tratto dalla celebre tragedia in cinque atti di William Shakespeare risale addirittura al 1898 (!).
Nel corso del periodo del cinema muto, ci sarà circa un’altra decina di trasposizioni dallo stesso testo, oggi perlopiù dimenticate e con attori ormai del tutto sconosciuti.
Il primo adattamento davvero fondamentale è del 1946, diretto e interpretato dal grande Orson Welles: l’attore-regista (che sei anni dopo firmerà anche un meraviglioso Otello) è riuscito a rendere in immagini il respiro cupo e gotico del capolavoro di partenza, sfruttando al meglio le sue capacità visive e recitative. 
Un’altra versione importante è quella firmata da Akira Kurosawa, maestro del cinema giapponese che, nel 1957, ha dato vita al notevole Il trono di sangue con il suo attore-feticcio Toshiro Mifune nei panni del nobile scozzese.
E, se per alcune versioni televisive hanno prestato il volto al personaggio persino Enrico Maria Salerno e Sean Connery, in molti ricorderanno la trasposizione di Roman Polanski che, nel 1971, subito dopo aver diretto il suo capolavoro Rosemary’s Baby si è cimentato con uno dei testi più i/rilevanti di sempre. Il protagonista era interpretato da John Finch, mentre Francesca Annis era Lady Macbeth.
Tra le (molteplici) versioni recenti si può citare la pessima Macbeth – La tragedia dell’ambizione di Geoffrey Wright del 2006: imbarazzante rilettura contemporanea dell’opera di Shakespeare con Sam Worthington nei panni di un odierno Macbeth.

[Leggi anche: Ecco il programma del Festival di Cannes 2015]

Nonostante ci voglia sempre più coraggio nel riproporre la tragedia sul grande schermo, un nuovo regista ha voluto tentare l’impresa: Justin Kurzel, autore australiano classe 1974.
Il “suo” Macbeth è stato, sorprendentemente, inserito nel concorso del Festival di Cannes e rappresenta uno dei possibili outsider della kermesse.
È una nuova versione dal taglio classico, rischiosa ma indubbiamente suggestiva, anche grazie al ricco cast a disposizione.
Il protagonista sarà Michael Fassbender e Marion Cotillard interpreterà Lady Macbeth, ma ci saranno anche David Thewlis (Duncan), Jack Reynor (Malcolm) e Paddy Considine (Banquo). La curiosità è indubbiamente alta visto anche il nome del direttore della fotografia Adam Arkapaw: non vi dice niente? Beh, è quello di due miniserie del calibro di Top of the Lake e True Detective. Mica male.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box