Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 25 Maggio 2015

Buone nuove dallo Spazio Oberdan aka Cineteca di Milano: dal 29 maggio partirà infatti una breve rassegna di pellicole incentrale sul tema del matrimonio. Ma vero evento nell'evento sarà la versione restaurata de "I promessi sposi", kolossal del '22

Scene da un matrimonio

Proseguono gli imperdibili eventi cinematografici organizzati dallo Spazio Oberdan aka Cineteca di Milano, luogo per eccellenza di riscoperte e sfavillanti visioni, venue dove ogni cinefilo dovrebbe ormai accamparsi, tanto è ricca e interessante la sua programmazione. Così, mentre tutte le altre sale cittadine si preparano alla consueta chiusura estiva, dal 29 maggio la Cineteca propone invece una breve rassegna di pellicole sul tema del matrimonio. 

Svariate le opere proposte, tra cui veri e propri classici della settima arte che varrebbe certamente la pena (ri)vedere nella meraviglia del grande schermo. Pensiamo ad esempio a Due per la strada di Stanley Donen, pellicola del '67 con la sfavillante coppia formata da Audrey Hepburn e Albert Finney. Oppure ad Anna Karenina di Clarence Brown, che rilegge il celebre romanzo di Tolstoj raccontando vita, passione e sofferenza di una donna colta nell'uragano emotivo che chiamiamo amore. A interpretarla, la divina per eccellenza, ovvero Greta Garbo. 

Ancora: in lista anche uno dei film più noti di Ingmar Bergman, Scene da un matrimonio, con Liv Ullman ed Erland Josephson sposati e felici prima di cadere nell'incomprensione reciproca e nella separazione: a rimanere, in fondo, è però l'indelebile affetto che li lega. Affronta l'argomento anche Woody Allen, che in Mariti e mogli dirige un cast corale composto da Mia Farrow, Sydney Pollack, Judy Davis, Juliette Lewis e Liam Neeson, il tutto con lo spirito agrodolce tipico del cineasta newyorchese. 

[Leggi anche: Video: Woody Allen, Coppola e Kurosawa protagonisti di pubblicità giapponesi anni '80]

A questi, si aggiungono poi La donna sposata di Jean-Luc Godard e il recente film collettivo Io sto con la sposa. Ma il vero evento nell'evento è previsto martedì 2 giugno con la presentazione della versione restaurata di I promessi sposi, opera di Mario Bonnard risalente al 1922, considerata, ad oggi, ancora la miglior trasposizione del celebre romanzo di Manzoni. 

Per l'occasione, la proiezione sarà accompagnata dalla musica dal vivo di Francesco Badalini (pianoforte), Matteo Zurletti (violoncello) e Lydia Colona (clarinetto). Il restauro della storica pellicola è stato curato dalla Fondazione Cineteca Italiana, partendo dal negativo in 35mm trasferito poi in un nuovo formato digitale 2K. Insomma, se siete di Milano e dintorni, la presenza è decisamente tassativa.

Ecco, intanto il programma completo della rassegna.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box