Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 6 Luglio 2015

Si svolgerà dall'8 al 12 luglio a Montone, in provincia di Perugia, la 19a edizione dell'Umbria Film Festival. Tra gli ospiti più attesi, il maestro dei futuri distopici Terry Gilliam e il premio Oscar Paul Haggis

Umbria Film Festival 2015

Si svolgerà dall'8 al 12 luglio a Montone, in provincia di Perugia, la 19a edizione dell'Umbria Film Festival. Come di consueto, diverse sono le cose in programma che potrebbero fare la gioia dei cinefili presenti all'evento, a iniziare dai due ospiti principali. Il primo è il sempreverde Terry Gilliam, maestro di universi distopici e autore di pietre miliari come Brazil e L'esercito delle 12 scimmie. Per l'occasione, il regista introdurrà il suo ultimo film, The Zero Theorem, già presente alla Mostra veneziana del 2013 ma ad oggi ancora inedito nelle sale italiane. Al centro della narrazione, ancora una volta, è un ipotetico futuro che viaggia tra delirio e visionarietà, arricchito da un cast stellare che comprende, tra gli altri, Christoph Waltz, David Thewlis, Matt Damon, Ben Whishaw, Tilda Swinton, Mélanie Thierry, Stanley Tucci, Gwedoline Christie, Lily Cole e Peter Stormare, 

Giungerà poi al festival Paul Haggis, regista di Crash e Nella valle di  Elah, ma anche sceneggiatore per Clint Eastwood (Million Dollar Baby, Flags of our Fathers) e per la saga di Bond (Casino Royale, Quantum of Solace). Durante la manifestazione, il cineasta riceverà le chiavi della città di Montone e presenterà al pubblico la sua ultima fatica, Third Person, romance drammatico dai risvolti misteriosi uscito nelle nostre sale lo scorso aprile, vantando una galleria d'interpreti come Liam Neeson, Maria Bello, Mila Kunis, Kim Basinger, Adrien Brody, Olivia Wilde, James Franco e Riccardo Scamarcio.

Tra gli altri lungometraggi in programma, da segnalare anche Silent Heart di Bille August, già vincitore di quattro Bodil Awards, gli Oscar del cinema danese. A sviscerare la pellicola sarà l'attrice protagonista Ghita Nørby, altro atteso ospite della rassegna. Infine, dovrebbe destare interesse anche l'australiano The Little Death, storia di 5 coppie di Sydney e dei loro feticismi sessuali: realizzato da Josh Lawson, il risultato finale ha ottenuto sei candidature ai premi dell'Australian Film Institute, ed è stato decretato come Miglior Film dal pubblico dell'ultimo SXSW. 

[Leggi anche: I nuovi film di Andrzej Zulawski e Hong Sang-soo in concorso al Festival di Locarno 2015]

Insomma, diversi motivi per presenziare in quel di Montone nei prossimi giorni. Per il programma dettagliato, date un'occhiata al sito ufficiale del festival

Categorie generali: 

Facebook Comments Box