Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 4 Novembre 2014

I documentari di Lech Kowalski sono delle perle per gli appassionati della cultura punk: l'autore sarà ospite d'eccezione al Filmmaker International Film Festival di Milano con una master class e una retrospettiva a lui dedicata

Lech Kowalski

Si avvicina l'edizione 2014 di Filmmaker International Film Festival che avrà luogo a Milano dal 28 novembre al 7 dicembre presso le sale dello Spazio Oberdan, dei Cinema Arcobaleno e Palestrina, oltre a sedi varie per le attività OFF e per i workshop. Nel video sottostante si può pregustare qualcosa della programmazione, che vanta la presenza di un grande documentarista di fama mondiale.

Nel trailer alcuni estratti dai documentari di Lech Kowalski, ospite d’eccezione del festival con una master class e la retrospettiva completa delle sue opere, programmate in contemporanea anche alla Cineteca Nazionale di Roma. Autore provocatorio e ribelle, Kowalski ha iniziato a lavorare nella New York di fine anni 70 filmando l’esplosione del fenomeno punk e delle sue stelle cadenti, da Johnny Thunders a Sid Vicious a Dee Dee Ramone. Attento testimone di drammi sociali, Lech Kowalski ha raccontato nelle sue pellicole gli homeless del Lower East Side, i giovani anarchici di Cracovia e gli orfani di Kabul con un occhio sempre attento ai meccanismi di sopraffazione.

[Leggi anche: La storia del cinema francese nel documentario di Tavernier]

Sei le sezioni del Festival: oltre alla Retrospettiva Lech Kowalski, il Concorso Internazionale, la sezione Prospettive dedicata alle opere di esordienti e di giovani cineasti italiani, Fuori Formato focus sul cinema sperimentale, l’Omaggio ai cineasti Peter Tscherkassky e Eve Heller, infine Filmmaker Off con eventi, installazioni, iniziative in spazi extra cinematografici.

Inaugurazione il 28 novembre con Jauja di Lisandro Alonso, con protagonista Viggo Mortensen.

Trailer di Filmmaker Festival 2014

Categorie generali: 

Facebook Comments Box