Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 15 Agosto 2014

A Frances McDormand andrà lo speciale premio Persol Tribute to Visionary Talent nel corso della prossima Mostra del Cinema di Venezia

Frances McDormand in "Fargo"

A Frances McDormand andrà lo speciale premio Persol Tribute to Visionary Talent 2014 nel corso della prossima Mostra del Cinema di Venezia. La carriera della McDormand, citando le parole del direttore del festival Alberto Barbera, “non è solo il percorso di una straordinaria attrice, ma riflette una visione coerente dell’arte e del mondo, spesso in un felice e consapevole contrasto con il sistema di valori oggi dominante”.

In questo senso l’esperienza di Frances McDormand come attrice e produttrice esecutiva in Olive Kitteridge di Lisa Cholodenko, derivata dal romanzo di Elizabeth Strout, dimostra le grandi capacità della McDormand anche nella parte produttiva delle opere cinematografiche, dopo il debutto con Every Secret Thing, diretto da Amy J. Berg e interpretato da Diane Lane, Elizabeth Banks e Dakota Fanning: un progetto che doveva essere particolarmente caro all’attrice, avendo acquistato i diritti del romanzo omonimo di Laura Lippman, già nel 2004. Il film è stato presentato in aprile al Tribeca Film Festival, ricevendo numerosi apprezzamenti.

Per tutti Frances McDormand è anche la moglie di Joel Coen, regista che l’ha sicuramente spinta alla fama internazionale, per le indimenticabili sue interpretazioni in gioielli come Blood Simple – Sangue facile (1984), Raising Arizona – Arizona Junior (1987) e Fargo (1996), per il quale vinse il premio Oscar come migliore attrice protagonista.

Aveva già ottenuto le nomination all’Oscar con Mississippi Burning -  Le radici dell’odio (1988), Quasi famosi (2000), North Country – Storia di Josey (2005). Tra le innumerevoli sue interpretazioni ricordiamo Laurel Canyon – Dritto in fondo al cuore, L’uomo che non c’era, America oggi, Oltre Rangoon, Paradise Road, Wonder Boys, Stella solitaria, Palookaville, Burn After reading.

La McDormand ha anche una carriera teatrale molto importante, avendo iniziato con gli studi alla Facoltà teatrale di Yale. A Broadway ha ottenuto il Tony Award, il Drama Desk Award e l’Outer Critic Circle Award per la sua interpretazione in Good People, opera scritta da David Lidsay-Abaire e diretta da Daniel Sullivan con il quale ha messo in scena anche The Sisters Rosenzweig. È stata diretta da Stephen Daldry al New York Theatre in Far Away e da Mike Nichols in The Country Girl.

La consegna del premio alla McDormand avrà luogo lunedì 1 settembre alle 16.30 in Sala Grande. A seguire sarà presentato, nella sezione Fuori Concorso, Olive Ketteridge, che vede come produttori, oltre alla McDormand, Gary Goetzman, Tom Hanks e Jane Anderson e come interpreti Richard Jenkins, Bill Murray, John Gallagher Jr., Zoe Kazan. Il film, che è sviluppato come serie in quattro puntate, debutterà poi a novembre sul canale statunitense HBO.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box