Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 29 Ottobre 2015

L'organizzazione celebra il regista di "Alien" e "Blade Runner" per aver dato vita ad una nuova èra della narrazione

Ridley Scott

Sopravvissuto - The Martian è ancora al cinema; l’ultimo film da regista di Ridley Scott interpretato da Matt Damon non ha convinto pienamente la critica, ma in questo contesto poco importa. Ciò che conta è che la Visual Effetcs Society, un’importantissima organizzazione che rappresenta i professionisti degli effetti visivi, ha deciso di consegnare il premio alla carriera (Lifetime Achievement Award) al cineasta britannico.

Secondo l’ente internazionale, infatti, la regia innovativa di Scott, ha incoraggiato la nascita di una nuova èra di storytelling ed ha avuto un impatto profondo sulle future generazioni di film maker. Nel corso della sua carriera, fatta anche di naturali alti e bassi, il maestro ha dimostrato la sua grande cura per l’aspetto visivo e visionario delle sue storie.

Autore di pellicole che sono ormai state inserite negli scaffali dei “grandi classici”, Scott si è messo alla prova in decine di modi diversi, ha fatto incursione nei diversi generi partendo dalla fantascienza di Alien e Blade Runner, passando per i film storici come Il gladiatore, per il road movie di Thelma e Louise fino a giungere al thriller The Counselour – Il procuratore del 2013.

A dire il vero, la Visual Effects Society ci aveva già pensato l’anno scorso ad insignire Ridley Scott del suddetto premio, in occasione dell’uscita di Exodus – Dei e re, ma poi per un problema organizzativo il tutto era stato rimandato.

[Leggi anche: Ridley Scott lancia una nuova etichetta cinematografica]

Mike Chambers, presidente della VES, in recenti dichiarazioni ha lodato non solo la capacità dell’autore di creare effetti visivi innovativi ed impareggiabili, ma ha anche ricordato la professionalità a tutto tondo di Scott che da anni si occupa anche di produzione e distribuzione (da lui è nato il progetto Life In A Day). Non è certamente casuale, inoltre, l’attenzione che il regista ha sempre dedicato alle nuove tecnologie e al potere del 3D, tecnica del quale si avvale con grande entusiasmo.La consegna del premio è prevista per il 2 febbraio e si terrà al Beverly Hilton Hotel.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box