Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 19 Gennaio 2016

Per il secondo anno consecutivo, tutti e 20 gli attori nominati agli Oscar sono bianchi. Una cosa, questa, inaccettabile per Spike Lee e Jada Pinkett Smith, che hanno dichiarato il boicottaggio della cerimonia

Spike Lee

Non sappiamo ancora chi saranno gli ospiti presenti durante la Notte degli Oscar prevista il 28 febbraio, ma possiamo già checkare un paio di nomi che di sicuro NON ci saranno, a iniziare dal mitico Spike Lee, celebrato autore di pellicole come Fa' la cosa giusta, La 25a ora, e Malcolm X. Il cineasta, che ha ricevuto il Premio alla Carriera dall'Academy lo scorso novembre, ha infatti deciso di boicottare la cerimonia assieme alla propria moglie, lamentando la mancanza di attori di colore tra i nominati. 

Per il secondo anno consecutivo, tutti e 20 gli interpreti candidati sono bianchi: una cosa, questa, inaccettabile per Lee, che ha sottolineato la necessità, da parte delle minoranze, di insidiarsi fra i più importanti vertici di Hollywood. Spiega: “Gli Academy Awards non sono il luogo dove avviene la reale battaglia, bensì negli uffici degli executive hollywoodiani, dove si decide cosa può essere realizzato e promosso. Noi dobbiamo entrare in quelle stanze. Finché ne rimarremo fuori, i nominati agli Oscar rimarranno bianchi”.

E in effetti, diversi sono gli attori black particolarmente gettonati rimasti fuori dalle varie cinquine, e pensiamo all'Idris Elba di Beasts of No Nation, al Michael B. Jordan di Creed, al Samuel L. Jackson di The Hateful Eight o al Will Smith di Concussion. Anche la moglie di quest'ultimo, Jada Pinkett Smith, ha invitato tutta la comunità a boicottare la notte di gala, scrivendo così su Twitter: “Agli Oscar le persone di colore sono sempre al benvenuto per consegnare premi o per intrattenere l'audience. Ma raramente riconoscono i nostri meriti artistici. Dovremmo forse evitare di andarci?”.

[Leggi anche: L'anteprima di "Chi-Raq", nuovo film di Spike Lee, si trasforma in una marcia di protesta]

Insomma, che la minoranza afro di Hollywood possa veramente decidere di saltare la notte più glamour dell'anno? Per scoprirlo con certezza, non rimane che attendere la scintillante cerimonia! 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box