Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 22 Luglio 2015

Le nuove Bond girls di "Spectre" non sono solo delle gran bellezze, ma soprattutto eccellenti artiste ed interpreti riconosciute

Tre delle quattro Bond girls, da sinistra Bellucci, Seydoux, Harris

C’è il rischio di cadere nel tranello della discriminazione sessuale. Perché quando si parla di Bond girls è facile lasciarsi tentare dall’ennesima rappresentazione stereotipata di bellezza femminile o di donna fatale, quella che per anni è stata la protagonista o meglio l’antagonista del personaggio principale di sesso maschile. La saga cinematografica su James Bond è stata sempre fondata più o meno su quello stereotipo. Ma proprio in quest’ultima versione sembra che qualcosa stia cambiando e già a partire dalla scelta delle attrici, che non sono solo delle gran bellezze, ma soprattutto eccellenti artiste ed interpreti riconosciute già in altre opere.

Vedi per esempio Léa Seydoux, che già vanta fama e riconoscimenti internazionali soprattutto dopo la superba prova in La vita di Adèle di Abellatif Kechiche. Proprio lei già da molti mesi ha affermato che non si sente affatto come la stereotipata bond girl.

La Seydoux sarà in Spectre Madeleine Swann, una dottoressa figlia di un assassino. Con Bond si incontrerà, ma non vorrà avere a che fare niente con lui, almeno all’inizio…

Altra attesa Bond girl è Monica Bellucci, la quale ha già dichiarato di essere onorata per il fatto di essere una Bond girl, visto che lei ragazza proprio non è, ma non teme di rivelare la sua fantastica età: 50 anni. È la prima Bond girl così anziana… La Bellucci interpreta Lucia Sciarra, vedova di un mafioso ucciso. Il suo personaggio appartiene a un mondo maschilista, quando incontrerà Bond, scoprirà il potere femminile su di lui, ma anche si fiderà di Bond, l’uomo che la salverà.

La messicana Stephanie Sigman, altra bellezza latina con la Bellucci, interpreterà il personaggio un po’ misterioso di Estrella. La Sigman ha detto che il personaggio di Estrella le assomiglia, essendo amante del divertimento e molto allegra. La Sigman ha sicuramente una carriera tutta in crescita dopo la sua ottima prova da protagonista in Miss Bala del 2011.

Infine Naomie Harris, per cui si tratta di una continuazione, dopo Skyfall, visto che sarà ancora nel ruolo di Eve Moneypenny, un personaggio classico della saga letteraria e poi cinematografica. Una curiosità: il personaggio aveva solo il cognome, soltanto con Skyfall è comparso il nome “Eva”. Secondo Harris questo personaggio dovrebbe mostrare in Spectre più che altro la sua maturità. Sembrano lontani allora i tempi quando la Moneypenny semplicemente flirtava con Bond!

L'atteso film uscirà in Italia il prossimo 5 novembre.

[Leggi anche: Dopo Spectre Sam Mendes dice addio alla saga di Bond]

Monica Bellucci e Léa Seydoux Stephanie Sigman Stephanie Sigman

Categorie generali: 

Facebook Comments Box