Ritratto di Simone Malacarne
Autore Simone Malacarne :: 22 Dicembre 2015

Ben Affleck, l'Uomo Pipistrello dell'imminente "Batman v Superman" di Zack Snyder, ci spiega come la sua versione del Cavaliere Oscuro si differenzierà dalle precedenti interpretazioni di Michael Keaton o Christian Bale

Ben Affleck in Batman v Superman

Quando Ben Affleck fu scelto per vestire i panni dell'Uomo Pipistrello nell'imminente Batman v Superman: Dawn of Justice di Zack Snyder, le critiche sono piovute da ogni parte del web. Per quanto il divo sia apprezzato come cineasta, infatti, lo stesso non si può dire della sua carriera come attore. Poi, sono arrivate le prime foto e le lamentele si sono calmate un pochino: “Dai, non sembra poi così male”, “Mmm.. pensavo peggio”, “Forse forse ci sta, in fondo”. A rivelarsi dalle immagini, infatti, è un Cavaliere Oscuro particolarmente malinconico, dark, un po' emo e forse sulla via della depressione.

Delle caratteristiche, queste, confermate da Affleck stesso in una recente intervista: il suo Bruce Wayne sarà parecchio diverso dalle versioni di Michael Keaton, Val Kilmer, George Clooney o Christian Bale. Se loro vestivano i panni di un Uomo Pipistrello alle origini o comunque al culmine delle proprie attività supereroistiche, infatti, quello che vedremo nel cinecomic di Snyder sarà invece un giustiziere giunto ai suoi ultimi giorni, ormai carico di stanchezza e tanta frustrazione addosso. Sarà proprio l'incontro col Figlio di Krypton a riaccendergli il fuoco, a dargli un nuovo scopo esistenziale.

Chiaramente, poi, come sottolinea l'attore, quest'avventura sarà anche diversa dalle precedenti per il semplice motivo che Batman v Superman fa parte di un universo cinematografico più vasto che comprende anche diversi altri importanti personaggi, da Wonder Woman ad Aquaman passando per Flash. L'obiettivo della Warner, com'è noto, è quello di arrivare ai due Justice League: così come Nolan ha raccontato una storia chiusa, quindi, Snyder ha invece creato un progetto in divenire, che invece di chiudere le porte, deve piuttosto spalancarle. 

[Leggi anche: "Batman V Superman": Ben Affleck risponde alle accuse dei fan]

Ricordiamo che Dawn of Justice arriverà nelle sale italiane il 26 marzo. La curiosità nei suoi confronti, ovviamente, è tanta, e si spera che l'operazione non si riveli un'amara delusione come il precedente Man of Steel del 2013, sempre diretto da Snyder. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box