Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 3 Febbraio 2015

L'atipico cinecomic "Unbreakable", thriller introspettivo e film esistenziale del 2000 con Bruce Willis e Samuel L. Jackson, fu uno dei massimi successi di M. Night Shyamalan. Ora, il regista dice la sua riguardo la possibilità di un sequel

Samuel L. Jackson in Unbreakable

In un momento cinematografico in cui gli spettatori sembrano impazzire per i cine-comic e per qualsiasi film con dei super-eroi, uno dei più atipici (e immensi) hero movie potrebbe presto tornare con un sequel. Stiamo parlando del bellissimo Unbreakable, diretto da M. Night Shyamalan nel 2000 con protagonisti Bruce Willis e Samuel L. Jackson. Qui abbiamo visto il personaggio di Willis sopravvivere miracolosamente a un fatale incidente, per poi scoprire di essere praticamente invincibile. Ma attenzione, perchè al contrario dei soliti film su super-eroi, a mancare qui è lo spirito tamarro degli Iron Man dei Thor o dei Guardiani della Galassia: al contrario, l'atmosfera è perennemente pacata, a metà tra il thriller introspettivo e il film esistenziale.

Avvia la prova gratuita su MUBI

Fin dalla sua data d'uscita, molti spettatori hanno inziato a sognarne un sequel, in quanto diverse cose parevano in sospeso o comunque potenzialmente ampliabili verso nuove traiettorie. Ora, attraverso un'intervista rilasciata a "Collider", Shyamalan ha finalmente detto la sua in proposito: “Amo quei personaggi e amo quel mondo. Certo, oggi tutti fanno cine-comics. A quel tempo, era completamente nuovo. Ricordo che quando lo feci, la Disney mi disse: 'Fumetti? Non esiste un mercato per i fumetti!' Ora invece è tutto quello che fanno! Unbreakable sembra un dramma in tutto e per tutto. È reale. La possibilità che quei personaggi dei fumetti siano basati su persone realmente esistite. Quella è la premessa, quindi il tono dev'essere molto posato. Sarebbe bello (poterlo fare)”.

Insomma, che possa un giorno trovare i finanziamenti per il sequel di Unbreakable? In caso, noi di Farefilm faremmo una festa ininterrotta per giorni e giorni, trattandosi di uno dei titoli cult della nostra redazione. Resta comunque una possibilità semi-remota, dato che purtroppo, è da un bel po' di anni che Shyamalan ormai colleziona mega flop ai botteghini, perdendo dunque la fiducia dei grandi studios.

[Leggi anche: 10 fumetti che la Marvel dovrebbe trasformare in film]

Ricordiamo che il prossimo film dell'autore, The Visit, è una produzione indipendente lontano dai fasti delle major. In attesa di vedere se l'opera sia in grado di rilanciare Shyamalan nell'olimpo hollywoodiano, possiamo comunque goderci Wayward Pines, serie tv curata proprio dall'autore di capolavori come The Village e Lady in the water

Categorie generali: 

Facebook Comments Box