Ritratto di Silvia Ricciardi
Autore Silvia Ricciardi :: 4 Giugno 2015

La Warner Bros. vuole affidare il biopic "Sully" al regista premio Oscar Clint Eastwood, visto l’esito del recentissimo "American Sniper". Il film è basato sulla storia vera del pilota Chesley Sully Sullenberger, l'uomo comune divenuto eroe nazionale

Clint Eastwood

La casa di produzione Warner Bros. si dice pronta ad affidare un nuovo lungometraggio basato su una storia vera al genio Clint Eastwood, visto l’esito del recentissimo American Sniper. Il film, che narra la vita del cecchino Chris Kyle partendo dalla sua autobiografia omonima, ha infatti riscosso un successo planetario non solo in termini di pubblico e critica, ma anche di cifre al box office: è valso 350 milioni di dollari nei soli Stati Uniti e 546 milioni di dollari al botteghino mondiale!

Secondo quanto riportato da Variety, la Warner Bros. dovrebbe essere in trattative per acquisire i diritti del biopic Sully, basato sulla storia vera del pilota americano Chesley “Sully” Sullenberger, che ha salvato un aircraft con migliaia di passeggeri, eseguendo un atterraggio di emergenza sul fiume Hudson.

Ricalcando la storia narrata dal libro scritto a quattro mani dallo stesso Chelsey Sullenberg insieme a Jeffrey Zaslow, il film indagherà l’uomo comune divenuto eroe nazionale. Quando il suo aereo iniziò a dare segni di cedimento poco dopo il decollo, il pilota Sully fu costretto a prendere drastiche decisioni per riuscire a salvare tutti i suoi passeggeri.

[Leggi anche: Dalla realtà alla finzione: quando il film è basato su una storia vera]

Il produttore Frank Marshall si è accaparrato i diritti del libro nel lontano 2010 e ha iniziato a lavorare sullo sviluppo del progetto sin da allora! Frank Marshall non sarà il solo a guidare la produzione, insieme a lui ci sarà Allyn Stewart.

Da parte sua Clint Eastwood, dopo l’enorme successo della storia vera narrata dal candidato a numerosi premi Oscar American Sniper, ha subito dimostrato interesse nel rappresentare sul grande schermo un altro eroe americano. American Sniper rappresenta comunque l’ultimo di un folto elenco di titoli cari a Eastwood con la peculiarità di essere incentrati su individui realmente esistiti, per citarne uno si può prendere ad esempio Changeling, con la superba Angelina Jolie che dà corpo ed anima impersonando Christine Collins, in un capolavoro incentrato su un dramma che sembra prima colpire solo il singolo e poi un’intera nazione. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box