Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 30 Settembre 2015

Fuori un nuovo trailer per il controverso "Love", porno 3D girato da Gaspar Noé e presentato allo scorso Festival di Cannes. Una pellicola che, garantisce l'autore, "farà venire erezioni ai ragazzi e farà bagnare le ragazze"

Love di Gaspar Noe

Tra le pellicole imminenti più attese dalla nostra redazione, figura sicuramente Love. Merito di un cineasta come Gaspar Noé ovviamente, tra i più rabbiosi e stilosi di tutto il firmamento mondiale, e basti dare un'occhiata alle sue precedenti pellicole, da Seul contre tous a Irréversible, passando per il delirantissimo trip in acido di Enter the Void. E stavolta, l'autore pare addiritura essersi superato in quanto a provocazione, avendo girato niente di meno che un porno in 3D! Chi ha avuto la gran fortuna di vedersi il film all'ultimo Festival di Cannes ha garantito la massima inequivocabilità dell'operazione, che non si è risparmiata in nudi frontali, organi genitali in primo piano, penetrazioni, sesso in tutte le posizioni ed esplosive eiaculazioni. Il tutto, colto dal tipico nevromanticismo dell'autore.

“Un film che farà venire erezioni ai ragazzi e che farà bagnare le ragazze”, diceva Noé, e probabilmente non stava scherzando affatto! Al centro della narrazione, il giovane Murphy, che la mattina di capodanno viene svegliato da una brusca telefonata: a quanto pare, la sua ex storica, Electra, è sparita da alcuni giorni senza lasciare tracce. Nel corso della lunga e piovosa giornata, ritrovandosi da solo nel suo appartamento, Murphy inizierà a ripensare all'intensissima storia d'amore che ha avuto con la ragazza.

[Leggi anche: I film preferiti di Gaspar Noé, da "Salò o Le 120 giornate di Sodoma" a "Eraserhead"]

Insomma, detto così sembrerebbe addirittura romantico, e chissà che oltre la superficie ricolma di sesso, Love non celi in verità un cuore pulsante malinconia e dolore? Dopo esser uscito in Francia lo scorso luglio, il film inizierà a invadere gli Stati Uniti a partire dal 6 novembre, per poi passare alle sale britanniche e tedesche un paio di settimane dopo. E per l'Italia? Al momento, pare proprio non esserci nessun distributore all'orizzonte. Per adesso, quindi, non rimane che goderci l'ultimo trailer nuovo di zecca (ma non aspettatevi zozzerie spinte, in quanto la produzione si è guardata bene dall'inserire scene esplicite nel filmato):

Categorie generali: 

Facebook Comments Box