Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 4 Febbraio 2016

Tra gli horror in arrivo che non hanno mancato di attirare una particolare attenzione mediatica, figura sicuramente "Pandemic", thriller zombesco che ha la particolarità di essere totalmente girato in soggettiva. Ecco il suo trailer

Pandemic

Tra gli horror in arrivo che non hanno mancato di attirare una particolare attenzione mediatica, figura sicuramente Pandemic, thriller zombesco che ha la particolarità di essere totalmente girato in soggettiva. Ambientato in un futuro imprecisato, la narrazione vede in scena una società devastata da un'epidemia dalle epiche proporzioni: ormai in giro ci sono più infetti che sani, e l'unica speranza, per gli umani, è di cercare una possibile cura e assicurarsi che gli infetti non vadano in giro a seminare ulteriore caos. 

A dirigere l'operazione è lo sconosciuto John Suits (un esperto del genere, avendo già curato altre pellicole come The Scribbler e Breathing Room, entrambi inediti in Italia), mentre nel cast troviamo dei nomi particolarmente noti al pubblico televisivo: Rachel Nichols (la Kiera Cameron di Continuum e Ashley Seaver in Criminal Minds), Missi Pyle (Eileen in Cleaners), Alfie Allen (Theon Greyjon ne Il trono di spade), Mekhi Phifer (Dre Collins in House of Lies) e Paul Guilfoyle (Capitano Jim in CSI – Scena del crimine). 

La pellicola è stata acquistata da Content Media, che intende distribuirla fra le sale statunitensi a partire da aprile. Per l'occasione, è stato pubblicato anche un primo trailer, ed è inutile sottolineare l'effetto straniante causato dalla perenne soggettiva. D'accordo, Pandemic non è ceramente il primo film che usufruisce di questo espediente (l'esempio più lampante rimane probabilmente ancora Una donna nel lago di Robert Montgomery), ma ammettiamo sempre una certa sensazione di leggero scombussolamento, soprattutto in un contesto zombesco e sparatutto che pare veramente avvicinare il film a un mero videogame. 

[Leggi anche: Rob Zombie dirige e produce la serie horror comedy "Trapped". In squadra anche Mila Kunis]

Insomma, sarà una possibile sorpresa, o il solito indie-horror inutile di turno? Lo scopriremo, forse, nel corso dei prossimi mesi. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box