Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 28 Maggio 2015

Il leggendario wrestler Hulk Hogan è stato interpellato da Sylvester Stallone per interpretare il villain nel nuovo sequel de "I mercenari - The Expendables". Ma riusciranno ancora a trovare i finanziamenti dopo il flop del precedente capitolo?

Hulk Hogan

Gioiscano i fan di muscoli e testosterone: uno dei personaggi cult degli anni '80 e '90 potrebbe presto tornare sui grandi schermi nel ruolo del cattivo di Expendables 4, nuovo capitolo della saga action capitanata da Sylvester Stallone. Trattasi di Hulk Hogan, icona assoluta del wrestling, che ha catalizzato milioni di telespettatori in tutto il mondo con i suoi ormai leggendari match. Presente in un recente convegno londinese, ecco cos'ha rivelato sull'argomento: “Stiamo pensando alla maniera di trasformarmi nell'uomo più malvagio della terra. Sapete, Stallone mi ha aiutato per il mio esordio, ed è sempre stato un grande amico. Abbiamo avuto una bella conversazione, parlando delle possibilità. Riuscirei ancora a correre, a saltare? Non così velocemente o così in alto, ma credo che Hollywood potrebbe trovare un buon stuntman per aiutarmi”. 

Una grande responsabilità per Hogan, dato che tra i precedenti villain de I mercenari abbiamo avuto nomi come Mel Gibson e Jean Claude Van Damme, non proprio i primi tizi arrivati dal nulla. Non è comunque nemmeno certo che la saga possa effettivamente avere un nuovo capitolo, dato che i suoi incassi americani sono stati in costante discesa: il primo film del 2010 guadagnò la bellezza di oltre 100 milioni di dollari, ma il terzo si fermò a poco più di 38 milioni. Un peccato, dato che lo riteniamo uno dei franchise più cool e meglio riusciti degli ultimi anni, di quelli capaci di mescolare una buona dose di adrenalina action con della malinconica nostalgia per un glorioso passato che non può più tornare. 

[Leggi anche: Jackie Chan spiega perchè non è tra "I mercenari" di Stallone]

Oltre ad essere stato un divo del wrestling, ricordiamo che Hulk Hogan ha avuto anche una parte in Rocky III, per poi approdare nella serialità televisiva grazie a Thunder in Paradise, 22 episodi creati dallo stesso team di Baywatch. Dopo sporadici film tv e pellicole distribuite pochissimo (e pensiamo ad esempio a The Secret Agent Club di John Murlowski), l'ultima avventura nel mondo dello spettacolo risale a Hogan Knows Best, reality show andato in onda dal 2005 al 2007, in cui l'ereditiera Brooke Hogan ha aperto le porte alle telecamere per mostrare la propria famiglia, a iniziare proprio da papà Hulk. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box