Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 27 Giugno 2014

La Germania nazista sta per crollare sotto i colpi degli Alleati e uno di questi potrebbe essere sferrato dall'unità che fa capo a Brad Pitt e al carro armato chiamato "Fury". Sfavoriti per numero di uomini e di armi, gli eroi tenteranno l'impresa

Trailer di Fury con Brad Pitt

Nel primo trailer di Fury rilasciato dalla Sony Brad Pitt guida un gruppo di militari su un carro armato della Seconda Guerra Mondiale. Il film è scritto e diretto da David Ayer (End Of Watch) ed è ambientato nel 1945 in prossimità del crollo del regime nazista; i protagonisti sono i cinque componenti di una crew di militari che si muovono sul carro armato di marca M4 Sherman chiamato "Fury", capeggiati da Brad Pitt nei panni del sergente dell'esercito americano della Seconda Divisione Corazzata di nome Wardaddy, che guida la sua unità nel combattimento decisivo contro una disperata armata di tedeschi. 

A giudicare dalle prime immagini, sembra che il film di Ayer sia un ottimo esempio di film di guerra, visto che il trailer riesce nell'intento di enfatizzare sia l'azione sia il dramma dei personaggi, reso bene dal talento degli attori del cast, che include Shia LaBeouf, Logan Lerman, Michael Pena, Jon Bernthal e Jason Isaacs. Fury debutterà nelle sale il 14 novembre 2014. Girato in Inghilterra tra i Pinewood Studios e zone come la contea di Oxfordshire, il film è curatissimo nei particolari storici e presenta sul set l'ultimo modello attivo rimasto di Tiger I, il carro armato tedesco progettato nel 1942 per controbattere al temuto T-34 russo, mezzo sovietico che mandò in crisi l'Operazione Barbarossa iniziata nel 1941. 

La trama del film va anche a richiamare alla memoria la complessa manovra di accerchiamento che gli Alleati misero in atto per stringere in una morsa la Germania nazista nello scacchiere europeo, attraverso una serie di incursioni e sbarchi che caratterizzarono soprattutto gli ultimi tre anni del conflitto mondiale. In questo caso il sergente Wardaddy è deciso a fare breccia nel cuore della Germania in un'impresa quasi impossibile a causa del numero sfavorevole di uomini e di armi; ma il suo carattere indomito è lo stimolo per tutti i compagni a continuare la spedizione eroica contro tutti i pronostici. Una sequenza del film dove erano indossate uniformi naziste fu girata proprio nel Remembrance Day, nel Commonwealth il giorno dedicato al ricordo dei caduti della Prima Guerra Mondiale; a seguito dell'inconveniente tutta la produzione fu costretta a scusarsi.

Trailer di Fury

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box