Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 11 Ottobre 2015

Il trailer dell'ultimo capitolo della saga "Paranormal Activity" mostra cliché già visti nei film precedenti

Paranormal Activity 5: The Ghost Dimension

Chi conosce la saga di Paranormal Activity – nata da quell’horror low budget del 2007 che imitava il documentario e che raccontava di persone alle prese con sinistri fenomeni paranormali - o ha visto anche solo uno dei cinque film successivi prodotti dalla Blumhouse Productions, non rimarrà troppo stupito vedendo il trailer dell’ultimo capitolo girato da Gregory Plotkin.

Nella sale dal 23 ottobre, Paranormal Activity: The Ghost Dimension chiude infatti il ciclo iniziato in seguito al successo che ebbe il primo film girato con un budget bassissimo di 15.000 dollari. Gli ingredienti sono più o meno sempre gli stessi: bambini inquietanti che fanno cose inquietanti, immagini registrate da una telecamera, strane forme indefinite che si muovono sullo sfondo e movimenti improvvisi. La formula risultata per ora vincente continuerà a riscuotere successo o il suo impatto è destinato a diminuire? Lo spettatore si lascerà ancora intimorire dai soliti luoghi comuni?

Se gli stilemi narrativi legati al cinema dell’orrore restano fedeli al passato, c’è da segnalare un’inversione di rotta per quanto riguarda la strategia distributiva delineata, soprattutto in seguito al calo del botteghino registrato dal film precedente, Paranormal Activity - Il segnato del 2014. Novanta milioni di incasso a livello mondiale non sono infatti risultati abbastanza e così la Paramount ha deciso di ridurre notevolmente il periodo che intercorre tra l’uscita nelle sale e la prima visione sulle piattaforme digitali.

[Leggi anche: Ecco il trailer di "Paranormal Activity 5: The Ghost Dimension"

Stessa strategia sarà applicata a Scouts Guide to the Zombie Apocalypse. Si tratta di una scelta coraggiosa, che permetterà di recuperare il film molto più velocemente e che rappresenta ovviamente una sfida per il sistema distributivo alle prese con un mondo e un pubblico che cambiano. Metterà forse più paura vedere il sesto ed ultimo capitolo di Paranormal Activity sullo schermo di un pc? Per il momento si può provare a guardare il trailer per  capire l’effetto che fa.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box