Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 3 Gennaio 2015

Sarà a causa delle numerose recensioni negative che ha ricevuto all'ultimo Festival di Cannes, sta di fatto che "Lost River", esordio cinematografico di Ryan Gosling, non uscirà nelle sale statunitensi e arriverà invece direttamente in home video

Ryan Gosling mentre dirige Lost River

Sempre più difficile trovare un distributore nelle sale statunitensi, anche quando sei un attore famoso al tuo debutto registico. È il caso di Lost River, esordio di Ryan Gosling. Il film, presentato allo scorso Festival di Cannes (alla sezione Un Certain Regard) e interpretato da Christina Hendricks, Eva Mendes, Matt Smith e Saoirse Ronan, narra di una madre single che cade in un mondo scuro e magico mentre suo figlio scopre una città segreta sotto terra. La pellicola, che secondo i critici richiama autori del calibro di David Lynch e Nicolas Winding Refn, non si risparmia in scene oniriche, tra biciclette bruciate, case in fiamme e trip sotto acido.

[Leggi anche: Trailer: Lost River di Ryan Gosling tra atmosfere surrealiste]

Eppure, quest'atmosfera lisergica non è bastata a far uscire Lost River nei cinema americani: infatti, la Warner Bros. ha deciso di distribuirlo direttamente in Home Video a partire da Aprile, probabilmente per colpa delle recensioni negative ricevute durante la kermesse francese. Secondo l'Hollywood Reporter il film “è innegabilmente sognante, ma questi sogni sembrano per lo più presi da altri registi”. Per The Playlist invece, “dato i talenti coinvolti, il vuoto al suo centro non fa che far sembrare tutto ancor più uno spreco”, mentre scrive IndieWIRE che “invece di fare il suo film, Ryan Gosling ha composto una lettera d'amore confusionaria a infinite altre opere”. A queste stroncature si aggiungono poi ulteriori pubblicazioni come Time Out New York, The Guardian, The Telegraph, Variety e altre ancora.

[Leggi anche: Ryan Gosling e Michael Fassbender nel prossimo film di Terrence Malick]

Insomma, evidentemente nel suo piccolo la critica conta ancora, riuscendo a decidere eventuali sorti di piccole pellicole indipendenti, anche se in questo caso a dover garantire l'uscita in sala del film doveva essere proprio il nome di Gosling, senza necessariamente scomodare Eva Mendes. Eppure, queste sono le dure regole di Hollywood, quindi chi vuole vedere Lost River dovrà accontentarsi del piccolo schermo casalingo, di un DVD o un Blu-Ray. Non è comunque chiaro se la pellicola avrà una sua distribuzione cinematografica altrove nel mondo; di sicuro, per l'Italia abbiamo più di un amaro dubbio. 

Avvia la prova gratuita su MUBI

ULTIMO AGGIORNAMENTO: Secondo Variety, l'ultimissima notizia dice invece che Lost River, alla fine, uscirà limitatamente in alcune sale di New York e Los Angeles, così come nei canali streaming di Video On Demand per alcuni giorni.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box