Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 7 Novembre 2014

Sono anni che Alexander Payne vorrebbe realizzare "Downsizing", satira futuristica su una società in cui gli uomini possono ridimensionarsi a proprio piacimento. Ora, ad interessarsi al progetto è addirittura Matt Damon

Matt Damon

Progetti che non si ostinano a morire e che resuscitano puntualmente. Come Downsizing di Alexander Payne, satira del mondo fantascientifico. Lo script è praticamente pronto da diversi anni, e il cineasta voleva realizzarlo prima di Paradiso Amaro; a causa di problemi riguardanti il budget però, l'autore ha preferito poi virare a una pellicola meno costosa, finendo poi per girare il film con George Clooney. Nel frattempo, sono circolati i nomi più disparati, da Paul Giamatti a Reese Witherspoon, passando per Sacha Baron Cohen, ma le parole sono rimaste sulla carta senza trasformarsi mai in immagini. Ora, pare proprio che l'idea abbia interessato addirittura Matt Damon, che potrebbe essere pronto a fare squadra con Payne per portare definitivamente a compimento il progetto.

Scritta con Jim Taylor (Io vi dichiaro marito e marito, A proposito di Schmidt, Jurassic Park III), Payne la definisce una sceneggiatura “difficile” e “tentacolare”. Al centro delle vicende, un mondo futuristico dove gli esseri umani hanno l'abilità di ridimensionarsi senza fatica, il che causerà non pochi problemi al protagonista e a sua moglie. Insomma, una storia che potrebbe sicuramente essere interessante, anche perché Payne non è certamente il primo mestierante indie trovato per strada: ogni suo film è infatti un successo di critica, e basti pensare all'ultimo Nebraska, in competizione al Festival di Cannes e nominato a 6 Oscar. Che il coinvolgimento di un lanciatissimo attore come Matt Damon possa finalmente aiutare la pellicola a trovare dei finanziatori e distributori? Staremo a vedere.

[Leggi anche: Matt Damon e Paul Greengrass riuniti per la saga di Bourne?]

Nel frattempo, ricordiamo che Damon ha attualmente due progetti in fase di realizzazione: da una parte, The Martian di Ridley Scott, in cui interpreta un astronauta rimasto bloccato e isolato su Marte. Dall'altra, Manchester-by-the-sea di Kenneth Lonergan, storia di un idraulico che alla morte del fratello ritorna nel proprio paesello d'origine; qui, dovrà occuparsi del nipotino di 16 anni, mentre una tragedia del passato ritorna a galla con carica drammatica. Infine, non dimentichiamoci che l'interprete di Will Hunting – Genio Ribelle è anche produttore di More Time With Family, tv movie con Alyson Hannigan e Joe Pantoliano.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box