Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 24 Giugno 2015

Ultime notizie per i fan di Michael Haneke, che ha rivelato di aver interrotto la pre-produzione di "Flashmob", progetto ormai annunciato un anno fa. Al suo posto, una nuova opera che potrebbe invece nascere in Francia...

Michael Haneke

Circa un anno fa, arrivò la notizia che il nuovo film di Michael Haneke sarebbe stato Flashmob, il quale avrebbe dovuto raccontare di diversi personaggi che si conoscono su internet, decidendo poi d'incontrarsi per un flashmob finale. Dopo una travagliata pre-produzione, il regista austriaco ha però recentemente rivelato all'Agence France Press (AFG) di aver abbandonato il progetto, senza specificare le motivazioni, che, secondo le voci di corrodoio, riguarderebbero comunque il casting. Che l'autore di Funny Games e Il nastro bianco non sia riuscito a coinvolgere gli attori che voleva? 

Come sostituzione, Haneke ha comunque dichiarato di essere già al lavoro su altre possibili pellicole, le quali potrebbero riportarlo presto tra i nostri cugini d'oltralpe. Spiega l'autore: “In ogni caso, sto pensando di venire diverse volte in Francia per preparare delle cose e fare alcune ricerche”. E per ricerche, intende probabilmente quelle condotte assieme alla psicologa Sarah Chiche, ultimamente al lavoro con Haneke per analizzare l'uomo dal punto di vista morale, tentando di capire da dove provengano crudeltà e cattiveria. 

Si dovranno comunque rassegnare coloro che attendevano con trepidante ansia una nuova imminente opera firmata da Haneke, magari per il Festival di Cannes 2016. Per adesso, il cineasta è ancora in fase di ricerca, e qualcosa ci suggerisce che il suo prossimo lavoro non giungerà affatto molto presto. Di certo, dopo il successo del capolavoro Amour, i suoi ammiratori saranno ulteriormente aumentati. La pellicola interpretata da Jean-Louis Trintignant ed Emmanuelle Riva ha infatti guadagnato la bellezza di oltre 29 milioni di dollari di fronte ad un budget speso di circa 8 milioni, senza contare l'ovazione della critica internazionale e gl'innumerevoli premi, tra cui la Palma d'oro, un Oscar, un Golden Globe, due Bafta, cinque César e quattro European Film Award. 

[Leggi anche: I 10 film che hanno ispirato Michael Haneke: scopriamo la sua personale top ten!]

In attesa di ulteriori novità e con un pelo di rassegnazione nel cuore, il nostro consiglio è quello d'ingannare il tempo approfittando dell'estate per ripassare qualche pellicola magari meno nota dell'autore, come The Seventh Continent, Benny's Video e 71 Fragments Of A Chronology Of Chance. Ne uscirete, sicuramente, più ricchi. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box