Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 1 Ottobre 2015

Nuovo ingresso nella squadra di "Revenant - Redivivo", nuova attesissima pellicola di Alejandro González Iñárritu: pensate un po', a comporre la colonna sonora sarà niente di meno che il grande Ryuichi Sakamoto!

Ryuichi Sakamoto

Ad Alejandro Gonzalez Iñárritu non è bastato aver vinto l'Oscar e conquistato i critici di tutto il pianeta col suo precedente Birdman, e s'è precipitato a girare una nuova – potenzialmente meravigliosa – pellicola, Revenant – Redivivo, raccogliendo attorno a sé la crème de la crème dell'industria, a iniziare ovviamente da un attore protagonista come Leonardo DiCaprio, indiscutibilmente tra i migliori interpreti del panorama, rispettato e amato da tutti i cineasti con cui ha lavorato, tra i quali spiccano i nomi di Martin Scorsese, Clint Eastwood, James Cameron, Christopher Nolan, Ridley Scott, Quentin Tarantino, Steven Spielberg, Woody Allen, Baz Luhrmann e Danny Boyle.

Con lui, due volti sempre più lanciati come quelli di Tom Hardy e Domhnall Gleeson. Il primo è l'ex Bane de Il cavaliere oscuro e il tormentato autista di Locke; il secondo, un inguaribile romantico in Questione di tempo e il tecnico informatico invaghitosi di un robot in Ex Machina. Ma è ovviamente anche sotto il lato tecnico che Iñárritu dimostra la propria attenzione, assicurandosi la collaborazione del direttore della fotografia Emmanuel Lubezki, la cui carriera vanta ben due Oscar, rispettivamente per Gravity di Cuaron e Birdman. E se pure il montatore Stephen Mirrione esibisce con orgoglio una statuetta d'oro dall'Academy (per Traffic di Soderbergh), l'ultimo ingresso in squadra è un altro nome che garantisce assolute standing ovation: niente di meno che il musicista giapponese Ryuichi Sakamoto.

[Leggi anche: Alejandro G. Iñárritu e Leonardo DiCaprio parlano delle riprese massacranti di "The Revenant"]

Tra i compositori più celebri della scena mondiale, nel corso di una sfavillante carriera Sakamoto ha curato, fra le altre, le colonne sonore di opere come Furyo di Nagisa Oshima, L'ultimo Imperatore di Bernardo Bertolucci, Tacchi a spillo di Pedro Almodovar, Tokio Decadence di Ryu Murakami e Omicidio in diretta di Brian De Palma. Chiunque sia famigliare con la musica del maestro sa della sua immensa capacità di realizzare score evocativi e da brividi sulla schiena, motivo per cui Iñárritu non poteva decisamente trovare uomo migliore per amplificare al massimo il pathos della sua pellicola e il calvario di Leonardo DiCaprio. Revenant – Redivivo uscirà negli Stati Uniti il 25 dicembre (quale miglior regalo di Natale?), per poi arrivare da noi il 28 gennaio 2016. Ovviamente, non stiamo più nella pelle. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box