Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 19 Novembre 2014

La storia del rapporto forte tra un'attrice di teatro e la madre, non più autonoma, ha conquistato pubblico e critica durante la permanenza in sala. Ora "Tra cinque minuti in scena" arriva nelle case in edizione home video con speciali extra

Tra cinque minuti in scena

Tra cinque minuti in scena, l’apprezzatissima opera prima di Laura Chiossone, che annovera una lunga esperienza da regista di cortometraggi, documentari e videoclip, si appresta ad arrivare sul mercato Home Video (DVD e Blu Ray). Dal 20 novembre, intere generazioni avranno la possibilità di essere coinvolte in una storia che rappresenta la storia di tutti o che tutti avrebbero voluto raccontare. L’evoluzione e il naturale cambiamento del rapporto tra una madre e sua figlia. 

Tra cinque minuti in scena racconta, infatti, una tenera e reale storia di dipendenza tra una donna (Gianna – Gianna Coletti), attrice di teatro, e una madre (Anna – Anna Coletti) non più autonoma, che s’intreccia tra fiction e vita reale in un quadro di passaggio tra generazioni al femminile. Gianna è una figlia, con una madre anziana e molto ingombrante, Anna, di cui prendersi cura. È anche un’attrice, con uno spettacolo teatrale da portare in scena tra mille difficoltà. Non da ultimo è una donna, con una storia d’amore in punta di piedi cui è difficile trovare spazio. Tra cinque minuti in scena è un film che, come un gioco di scatole cinesi, racconta con il sorriso il prendersi cura di qualcuno, mixando i linguaggi del documentario, del teatro e della fiction. 

Fin dalla sua uscita nelle sale cinematografiche, Tra cinque minuti in scena ha riscosso un grande successo di critica e pubblico aggiudicandosi anche il Premio Fice come miglior film italiano indipendente in occasione della XIII edizione degli Incontri del Cinema d’Essai e il Premio CICAE, in occasione della trentesima edizione del festival Annecy Cinéma Italien, per il soggetto difficile e coraggioso e la consapevole messa in scena delle relazioni tra i personaggi, per la sapiente commistione dei diversi linguaggi cinematografici, per la capacità di suscitare emozioni forti ma contenute e per la potenza formale ed estetica del film. 

[Leggi anche: Dal teatro al cinema: come cambia la vita di un'attrice]

Grazie alle versioni DVD e Blu Ray, Tra cinque minuti in scena si arricchisce ulteriormente grazie ai contenuti inediti capaci di rendere ancora più profondo il coinvolgimento con la storia che racconta e con le due donne protagoniste. Tra questi il documentario “Per il tempo che resta”, una canzone cantata dalle stesse protagoniste, Gianna e Anna, un videoclip del gruppo musicale che ha curato la colonna sonora del film, gli Into the Trees, una ricca gallery fotografica oltre a clip con aneddoti esclusivi e di backstage.

A tutto questo si aggiunge un booklet che raccoglie le esperienze regalate da Tra cinque minuti in scena a coloro i quali hanno partecipato a questo progetto: Gianna Coletti (attrice protagonista), Laura Chiossone (regista), Gabriele Scotti (autore e sceneggiatore), Marco Malfi Chindemi e Luca Lucini (produttori). 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box