Ritratto di Fiaba Di Martino
Autore Fiaba Di Martino :: 30 Settembre 2015
Locandina di APPuntamento con l'@amore

Recensione di APPuntamento con l'@amore di Max Nichols con Miles Teller e Analeigh Tipton: La nuova frontiera delle rom com americane è tutta qui, tra dialoghi a macchinetta e picchi romance tenuti al guinzaglio dall'autoironia

Lo sappiamo, è un dato di fatto, oggi tutti noi dobbiamo arrenderci e constatare che il romanticismo è tutta questione di social, che la sua forma è quella delle chat anonime e degli avatar ammiccanti, dei clic casuali e dei disastrosi appuntamenti al buio. Come quello in cui incorrono Megan (l'Analeigh Tipton di Crazy, Stupid, Love, sghemba bellezza e occhioni da far invidia ad Amanda Seyfried) e Alec (Miles Teller, che si veste di una svogliatezza dal sapido sessappiglio).

[Leggi anche: Recensione di Equals | Kristen Stewart, Nicholas Hoult, e la resistenza dell'amore]

I due, incrociatisi su internet, per ovviare a una serata noiosa e a due rispettive sconfortanti situazioni sentimentali - da deprimente status facebookiano - si incontrano per una notte di fuoco senza recriminazioni future. Ma tutto va in malora, compreso il tempo: una fortuita tempesta di neve costringe lei a rimanere incastrata a casa di lui, perlopiù dopo essersi bombardati di esasperati insulti. Ovviamente, dalle perplessità iniziali si passerà a confidenze troppo intime (memorabile quella di Megan sul piacere sessuale femminile) e, tra un bagno otturato e un palloncino sperduto, i due scopriranno battiti di cuore affini.

[Leggi anche: I migliori film d'amore della storia del cinema secondo l'American Film Institute]

Il nuovo universo formale delle romantic comedy made in USA è tutto qui, in APPuntamento con l'@amore (infelice, patetica traslazione del più secco e calzante Two Night Stand), esordio del figliol prodigo Max Nichols e scritto da Mark Hammer (tra gli autori dell'ultimo Skins): una sceneggiatura che macina come un frullatore battute a macchinetta - estremamente efficaci nella loro verosimiglianza ben congegnata -, due interpreti diversamente fascinosi ma abbordabili al desiderio comune, una durata concentratissima e picchi romance tenuti al guinzaglio da un'autoironia assestata fino all'ultimo. Ci piace, e non poco.

Nota: abbiamo visto il film in lingua originale, quindi considerate l'alto tasso di rischio che l'adattamento e il doppiaggio italiani possano far calare il giudizio da tre a due stelle e mezzo. Spettatore avvisato...

Trailer di APPuntamento con l'@amore

Voto della redazione: 

3

Facebook Comments Box