Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 21 Agosto 2015

Ecco i film più attesi dalla nostra redazione tra quelli che usciranno nelle sale italiane nei prossimi mesi, da "Crimson Peak" di Guillermo Del Toro a "Il ponte delle spie" di Steven Spielberg, passando per "Inside Out" della Pixar

Crimson Peak

Ultimi battiti di una stancante estate, e tra poco finalmente il via alla nuova stagione cinematografica. Ma quali sono i film più attesi dalla nostra redazione? Ecco una veloce panoramica sulle uscite più bramate dei prossimi mesi:

SETTEMBRE
Pellicola con più hype è ovviamente Inside Out della Pixar, forte di recensioni entusiastiche dal Festival di Cannes, a cui segue poi, sempre dalla kermesse francese, la nuova opera di Denis Villeneuve, ovvero Sicario, che vede una Emily Blunt in versione poliziotta immersa nella violenza dei cartelli messicani. Per gli amanti dell'horror, ecco invece The Green Inferno di Eli Roth, remake inufficiale del Cannibal Holocaust di Ruggero Deodato: girato ormai due anni fa, il film arriva finalmente da noi grazie all'impegno di Midnight Factory, nuova costola di Koch Media dedicata al cinema di genere. 

OTTOBRE
Qua c'è veramente l'imbarazzo della scelta. Infatti, usciranno, tra gli altri, The Walk di Robert Zemeckis (con Joseph Gordon-Levitt nei panni del noto equilibrista francese Petit), The Visit di M. Night Shyamalan (in collaborazione col re degli horror a low budget, Jason Blum), Suburra di Stefano Sollima (già regista di ACAB e del capolavoro Gomorra – La serie), Crimson Peak di Guillermo Del Toro (una meraviglia gotica fin dal trailer), Dheepan di Jacques Audiard (Palma d'oro all'ultimo Festival di Cannes) e Quel fantastico peggior anno della mia vita di Alfonso Gomez-Rejon (acclamata love story giovanile diretta dalla mente più impazzita di American Horror Story).

NOVEMBRE
Ad aprire le danze sarà Spectre, nuovo atteso Bond firmato ancora una volta da Sam Mendes, che vede una ricca galleria di new entry che comprende, tra gli altri, Léa Seydoux, Christoph Waltz e la nostra Monica Bellucci. E per chi - come noi - rimane assolutamente indifferente nei confronti del capitolo conclusivo di Hunger Games, le alternative potrebbero essere Rock the Kasbah, commedia musicale firmata Barry Levinson, oppure Pan – Viaggio sull'isola che non c'è di Joe Wright, nuova rilettura della celebre creatura nata dalla penna di J. M. Barrie. Avendolo già visto allo scorso Festival di Venezia, possiamo poi altamente consigliarvi anche Tutto può accadere a Broadway, esilerante ed elegante commedia che segna il ritorno dietro la macchina da presa del grande Peter Bogdanovich.

[Leggi anche: Da Takeshi Kitano a John Woo: I film asiatici più attesi del 2015]

DICEMBRE
Stavolta non ce n'è veramente per nessuno: a guidare le uscite del mese sarà, senza ombra di dubbio, Star Wars: Episodio VII – Il risveglio della forza, e in proposito stiamo già preparando le nostre spade laser e i costumi da cosplayer intergalattici. Ma se non siete dei fan della mitica saga creata da George Lucas, poco male, in quanto arriveranno in sala anche Il ponte delle spie di Steven Spielberg (con un Tom Hanks immerso nel turbolento clima politico della Guerra Fredda) e In the Heart of the Sea, nuova opera targata Ron Howard che vedrà in scena un gruppo di marinai contro una pericolosissima balena. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box