Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 13 Marzo 2016

Il viaggio attraverso il tempo è uno dei temi che da sempre affascina l'umanità, ecco cinque titoli meno noti del passato che lo raccontano

Ercole a New York

L’idea di viaggiare nel tempo è una delle fantasie antiche quanto l’uomo. Non serve attendere l’arrivo del cinema per poter immaginare incursioni in epoche passate o in futuri distopici; già la letteratura infatti ci ha regalato alcune delle storie più avventurose – è il caso di dirlo – di tutti i tempi. Ma come non esiste solo La macchina del tempo – romanzo fantascientifico di Wells pubblicato nel 1895 -, nel cinema non c’è solo Ritorno al futuro. Ecco quindi alcuni film meno noti che raccontano di viaggi nel tempo:

I prodigi del 2000 
Commedia a metà tra il musicale e il fantascientifico, I prodigi del 2000 è un film del 1930 ambientato in una New York di cinquant’anni dopo. Un uomo morto a causa di un fulmine viene riportato in vita nel 1980, il mondo però sembra essere totalmente diverso: al posto delle auto ci sono gli aerei, al posto dei nomi di persona i numeri, i matrimoni sono decisi dal governo e i bambini sono fatti nascere artificialmente.

Mondo senza fine
In questo b-movie di fantascienza siamo nel 1957 ma ci ritroviamo poi nel 2508. Sarà quello l’anno in cui quattro astronauti diretti verso Marte vengono catapultati a causa di un’avaria. Solo in un secondo momento capiscono che il pianeta misterioso su cui si ritrovano e in cui trovano ragni giganti, ciclopi ed esseri umani che vivono nel sottosuolo, è il pianeta Terra. La pellicola fu diretta da Edward Bernds il quale riutilizzò anche del girato che inizialmente doveva appartenere ad un altro film, tra i collaboratori non accreditati figura anche un certo Sam Peckinpah.

The Time Travelers
Non sarà un caso se anche nel futuro immaginato da Ib Melchior nel 1961, il Pianeta Terra del futuro (qui siamo nel 2071) è reduce da una guerra nucleare e i superstiti sono costretti a vivere sottoterra. In superficie gli scienziati che viaggiano nel tempo troveranno solo mutanti, mentre l’umanità progetta di fuggire verso pianeti inesplorati.

[Leggi anche: I migliori film di fantascienza degli anni cinquanta]

Ercole a New York
Noto per essere il primo film con Arnold Schwarzenegger, il titolo è già esaustivo. Il semidio greco si ritrova nella città statunitense e il film racconta le sue buffe interazioni con la popolazione e la sua carriera da wrestler professionista. Per gli amanti dei b-movie anni Settanta imperdibile la scena in cui  Schwarzenegger combatte con un orso – visibilmente finto – a Central Park.

Countdown dimensione zero
Ecco un caso di viaggio nel passato: una portaerei americana resta coinvolta in una tempesta magnetica al largo di Pearl Harbor e viene catapultata nel 1941, il giorno precedente all’attacco giapponese. L'equipaggio è combattuto, non sa se alterare il corso degli eventi o lasciare che la Storia compia il suo corso. D’altronde il tema etico, su quanto sia giusto modificare il destino dell’umanità, è uno dei più interessanti ed avvincenti che si possono legare al viaggio nel tempo.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box