Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 24 Febbraio 2016

Il cinema spesso è in grado di generare dibattiti e scandalizzare, ecco alcuni film che hanno fatto molto discutere

Natural Born Killers

Il cinema, come tutte le altre forme d’arte, può unire gli animi ma anche dividerli. Soprattutto davanti a forti scene di sesso o violenza spesso si scatenano più o meno utili dibattiti, a far schierare gli spettatori sono anche le accuse di razzismo di cui sono stati accusati alcuni film come La passione di Cristo di Mel Gibson. Altre pellicole invece sono state criticate per blasfemia, inesattezze storiche o per una rappresentazione distorta dei fatti. Ecco alcuni dei film più controversi che ci piace ricordare:

Fight Club
Una delle scene più controverse di Fight Club, capolavoro di David Fincher tratto dall’omonimo romanzo di Chuck Palaniuk, è quella finale in cui il protagonista e Marla Singer stanno a guardare interi palazzi che crollano sulle note di Where Is My Mind dei Pixies. A molti non è piaciuta la rappresentazione della società violenta e maschilista in cui gli individui alienati per scampare alla frustrazione si rifugiano negli scantinati per poi dar vita a cellule terroristiche; all'epoca poteva sembrare fantascienza, ma purtroppo non era così.

La Passione di Cristo
Il racconto degli ultimi giorni di Gesù Cristo fece molto discutere nel 2004, anno in cui il film uscì al cinema. Diverse persone accusarono il regista di antisemitismo per i tratti di crudeltà e sadismo con cui aveva costruito i personaggi di stirpe ebraica, ma anche per aver inserito scene di insostenibile violenza come quella della crocifissione.

Antichrist
Lars Von Trier è uno di quei registi che non può mancare in una lista di film controversi. Il suo lavoro del 2009 è probabilmente uno dei più duri, una storia di sesso, sofferenza e depressione in cui si racconta la vicenda di una coppia che perde il figlio e decide di rifugiarsi in una casa in un bosco. L’uomo sperimenta angoscianti visioni mentre la donna (Charlotte Gainsbourg) mostra un comportamento sessuale sempre più violento e sadomasochista.

I segreti di Brokeback Mountain
L’omosessualità al cinema (e purtroppo non solo) è ancora una questione che divide e che fa discutere, nel 2005 però la storia dell’amore tra i cowboy Heath Ledger e Jake Gyllenhaal scandalizzò gli ambienti cristiani e conservatori.

[Leggi anche: Cinque film (improbabili) che sono stati banditi in alcune parti del mondo]

Natural Born Killers
Oliver Stone e Quentin Tarantino (che scrisse la sceneggiatura ma poi abbandonò il progetto) non sono cineasti che temono gli scandali. Natural Born Killers però fa parte di quei film ingiustamente accusati di raccontare la violenza con leggerezza e irresponsabilità, secondo qualcuno ispirò anche la strage presso il Columbine High School ignorando il fatto che l’essere umano per perdere il controllo e commettere azioni disumane non ha affatto bisogno di seguire l’esempio di un film.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box