Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 12 Febbraio 2015

Lo sceneggiatore Alex Dinelaris ha rivelato che nella prima stesura di "Birdman", ultima pellicola di Alejandro González Iñárritu, era previsto un cameo di Johnny Depp, che avrebbe dovuto partecipare indossando i costumi di Jack Sparrow

Johnny Depp / Jack Sparrow

Johnny Depp col costume di Jack Sparrow, il celebre personaggio lanciato dalla saga de I pirati dei caraibi. Lo troviamo davanti ad uno specchio, in camerino, mentre sussurra “Che cazzo stiamo facendo qui?”. 
Quello che vi abbiamo appena descritto è il finale della prima stesura di Birdman, ultima pellicola di Alejandro González Iñárritu, attualmente nelle nostre sale. Infatti, secondo quanto rivelato dallo scrittore Alex Dinelaris, la sua sceneggiatura prevedeva niente di meno che un cameo di Johnny Depp in persona, in modo da chiudere in grande stile, evocando metacinema e coolness sprizzante da tutti i pori. Peccato che né la Disney né Depp fossero interessati a partecipare alla pellicola, così la scena è stata totalmente tagliata, con buona pace di Dinelaris e Iñárritu.

Avvia la prova gratuita su MUBI

Chissà se il divo non abbia ora un minimo di ripensamento; infatti, ricordiamo che Birdman si sta rivelando uno dei film dell'anno. Non solo ha raccolto recensioni entusiastiche dalle più importanti pubblicazioni internazionali (da Hollywood Reporter a Variety, passando per Time Out London, indieWIRE, Empire e Total Film), ma ha anche vinto infiniti premi, tra cui il Directors Guild Award (Sindacato Registi Americani) e 2 Golden Globe. Il pubblico sta rispondendo abbastanza bene, e ad oggi il film ha già recuperato e superato il proprio budget di 22 milioni di dollari: non male, anche perché la pellicola deve ancora uscire in Francia, Turchia, Argentina, Thailandia, Giappone e altri posti. Ricordiamo poi che Birdman ha ottenuto la bellezza di ben 9 candidature alla prossima Notte degli Oscar prevista il 22 Febbraio: se dovesse vincere dei premi importanti, state sicuri che gli spettatori delle sale non mancheranno di aumentare. 

Dopo il flop di Trascendence (un guadagno di 80 milioni di fronte ad un budget speso di 100), forse Depp avrebbe proprio fatto bene a ritagliarsi un ruolo in uno dei film più celebrati dell'anno, voi che dite?

[Leggi anche: Johnny Depp: i migliori e i peggiori film dell'outsider di Hollywood]

Ma forse, probabilmente, l'attore era troppo occupato a pensare alla sua bella Amber Heard, che ha recentemente sposato spezzando il cuore delle varie groupies diffuse per il mondo. Prossimamente lo ritroveremo nelle nostre sale in Mortdecai di David Koepp, dove affianca Gwyneth Paltrow, Ewan McGregor, Paul Bettany e Olivia Munn. Poi, a Pasqua toccherà a Into the Woods, musical favolistico dove veste i panni del lupo cattivo. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box