Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 3 Settembre 2015

Da "The Revenant" di Alejandro Gonzalez Iñárritu a "Il ponte delle spie" di Steven Spielberg, ecco i titoli più gettonati dell'imminente stagione dei premi che culminerà con la prossima Notte degli Oscar

The Revenant

E con il Festival di Venezia (e Toronto subito dietro l’angolo), si apre ufficialmente la stagione dei premi 2015/2016, la quale culminerà, ormai lo sappiamo, con la cerimonia degli Oscar prevista la notte del 28 febbraio. Le varie case di produzione, insomma, stanno preparando le proprie pedine, sperando di conquistarsi il favore della critica, le cui recensioni positive sono un indispensabile aiuto per lanciarsi nelle svariate cerimonie in vista da qui a febbraio. Ma quali sono i film più gettonati, quelli da tenere assolutamente d’occhio? Prendete carta e penna e annotate.

Ovviamente, s’inizia col trionfatore dell’anno scorso, Alejandro Gonzalez Iñárritu, che dopo Birdman, spera di fare doppietta con The Revenant, pellicola che pare potentissima già dal suo trailer. Al centro della narrazione, un Leonardo DiCaprio ormai troppe volte snobbato dall’Academy: ce la farà stavolta a portarsi a casa l’ambita statuetta d’oro? A dargli del filo da torcere, The Danish Girl di Tom Hooper (che vedremo al Lido nei prossimi giorni), nuova pellicola del regista di Il discorso del re con protagonista il lanciatissimo Eddie Redmayne, fresco dell'Oscar come Miglior Attore per La teoria del tutto e qui in un altro ruolo che sembrerebbe urlare gloria da tutti i pori: il primo transessuale operato della storia!

Molto forte sulla carta è anche Steve Jobs di Danny Boyle, opera che godrà di uno sfavillante cast guidato da Michael Fassbender, Kate Winslet e Seth Rogen, tutti uniti per raccontare la vita del papà di Apple. E come ignorare il nuovo film di Steven Spielberg, Il ponte delle spie? Il trio coinvolto è di quelli che non passano inosservati: oltre al cineasta di Lincoln e Schindler's List, abbiamo i fratelli Coen come sceneggiatori e un attore principale come Tom Hanks!

[Leggi anche: Autunno / Inverno 2015: Ecco i film più attesi dalla nostra redazione]

Non finisce qui: già in linea pronti a partire sono The Hateful Eight di Quentin Tarantino (il suo precedente Django Unchained vinse due Oscar), Joy di David O. Russell (reduce dai successi di Il lato positivo e American Hustle), Trumbo di Jay Roach (biopic del noto sceneggiatore hollywoodiano con un Bryan Cranston che si prepara ad entrare nella cinquina dei Migliori Attori), Youth – La giovinezza di Paolo Sorrentino (ce la farà il nostro a riconfermare l’amore dell’industria estera dopo La grande bellezza?), Suffragette di Sarah Gavron (con l’attrice più osannata del mondo, Meryl Streep), e diversi altri. Chi tifate fra di loro?

Categorie generali: 

Facebook Comments Box