Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 27 Gennaio 2016

La Scuola di Cinema Sentieri Selvaggi organizza un fine settimana con i professionisti del settore per cercare di capire come si fa e a cosa serve la critica oggi

critica cinematografica

Il 6 e il 7 febbraio a Roma, presso la Scuola di Cinema Sentieri Selvaggi, si terrà un workshop un po’ diverso dal solito. Si parlerà sempre di cinema, ma questa volta dando voce a chi lo guarda e a chi lo studia.

Dopo tredici anni dal primo corso “Scrivere sul cinema” sono infatti aperte le iscrizioni per il laboratorio di Critica Cinematografica di Sentieri Selvaggi, una scuola di riferimento per tutti gli appassionati e addetti ai lavori.

Serve ancora la critica cinematografica? Che canali ha? Ci siamo ormai resi conto che le pagine culturali dei quotidiani raramente offrono vere e proprie critiche, molte cose sono cambiate soprattutto con l’avvento  di internet. Il fatto è che in seguito a questa presa di coscienza manca ancora una riflessione sul presente della critica, perché saranno cambiati i mezzi, i linguaggi, ma il pubblico ha ancora bisogno della figura del critico.

Dopo l’introduzione di Federico Chiacchiari (Direttore Sentieri selvaggi Network) è prevista una prima parte introduttiva in cui Carlo Valeri (caporedattore) ripercorrerà brevemente la storia della critica cinematografica e individuerà le peculiarità e le potenzialità di una redazione web.

La rete ci ha resi più diretti, ci ha dato più possibilità di far circolare la nostra opinione in modo più capillare, ma verrà un momento (qualcosa già si muove) in cui sarà necessario fare ordine anche nell’universo web, distinguere le voci legittime degli amatori da quelle di chi scrive con la consapevolezza data dall’esperienza.

[Leggi anche: I 10 migliori film del 2015 secondo i critici americani]

Ad aprire il secondo giorno sarà Aldo Spiniello (Direttore Editoriale Sentieri Selvaggi Magazine) che dopo una rapida storia delle correnti della critica teorica passerà a riflettere sul ruolo dei festival. A chiudere le danze sarà invece Sergio Sozzo (responsabile Eventi e Rassegne Sentieri selvaggi) con i suoi consigli per utilizzare al meglio il web nell’organizzazione di eventi e nella circolazione delle notizie.

Per info e iscrizioni:   info@scuolasentieriselvaggi.ithttp://www.emailmeform.com/builder/form/DIOYGn68Maf

Categorie generali: 

Facebook Comments Box